Traccia elementi nel corpo umano

Navigazione articolo:

Informazioni generali sul ruolo biologico degli oligoelementi

Ogni cellula e tessuto del corpo è un piccolo laboratorio in cui si verificano costantemente reazioni chimiche, vengono prodotti i nutrienti necessari per la vita. La mancanza di un solo elemento chimico viola l'intera catena di reazioni chimiche, provocando malfunzionamenti nel lavoro dei singoli organi e dei loro sistemi. Per garantire il normale funzionamento, è necessaria la corretta organizzazione della dieta: assunzione regolare di elementi minerali e il loro corretto rapporto.

Oltre ai nutrienti sotto forma di proteine, grassi e carboidrati, nonché a componenti biologicamente attivi sotto forma di vitamine, il corpo umano ha bisogno di un costante apporto di minerali insieme al cibo.

I minerali nella dieta sono elementi indispensabili, non sono sintetizzati nel corpo umano e sono tra i principali componenti indispensabili della nutrizione. La loro mancanza o eccesso causa disturbi che portano a malattie.

Nel corpo umano, le sostanze minerali sono presentate sotto forma di cristalli nelle ossa e sotto forma di soluzioni colloidali nei tessuti molli.

In base al contenuto quantitativo e al grado di significatività per gli organismi viventi, tutte le sostanze minerali possono essere suddivise condizionatamente in tre gruppi:

  • Organogeni: gli elementi chimici di base che compongono praticamente tutti gli organismi viventi sul nostro pianeta (ossigeno, carbonio, idrogeno, azoto)
  • Macronutrienti: questi sono gli elementi di cui il corpo ha bisogno in quantità macro (solitamente milligrammi).
  • Traccia elementi: questi sono gli elementi di cui il corpo ha bisogno in tracce (di solito microgrammi)


Le principali funzioni degli oligoelementi nel corpo umano

  • funzione plastica nei processi vitali e partecipazione alla costruzione dei tessuti, in particolare dell'osso, dove calcio e fosforo sono i principali componenti strutturali.
  • partecipazione ai processi metabolici del corpo umano: mantenimento dell'equilibrio acido-base, bilancio idrico-salino.
  • assistenza nel mantenimento della pressione osmotica nelle cellule.
  • effetti sul sistema immunitario, sistema di formazione del sangue, coagulazione del sangue.
  • partecipazione ai processi enzimatici e alla struttura dei sistemi enzimatici.

Con uno squilibrio di oligoelementi, si verificano più spesso le seguenti malattie e condizioni dolorose:

  • diminuzione del sistema immunitario
  • malattie di unghie, capelli, pelle
  • reazioni allergiche
  • obesità
  • diabete
  • malattia ipertonica
  • patologia del sistema cardiovascolare
  • malattie del sangue
  • osteocondrosi, osteoporosi, scoliosi
  • gastrite, colite cronica, disbiosi
  • infertilità
  • disturbi dello sviluppo e della crescita nei bambini.


Traccia elementi

Traccia elementi (micronutrienti): le sostanze più importanti da cui dipende l'attività vitale degli organismi.

Non sono una fonte di energia, ma sono responsabili di reazioni chimiche vitali. Richiesto in quantità molto ridotte (la frequenza giornaliera è misurata in milligrammi e microgrammi, inferiore a 200 mg).

Se il corpo umano può essere analizzato a fondo, diventa chiaro: siamo composti da diversi tipi di composti chimici, 30 dei quali sono oligoelementi. Sono responsabili del funzionamento ottimale del corpo umano e la loro mancanza è estremamente negativa per la salute degli adulti e lo sviluppo dei bambini.

Micronutrienti: cosa sono

Il gruppo di micronutrienti nella scienza è generalmente diviso in 2 categorie: sostanze essenziali (vitali); condizionatamente essenziale (importante per il corpo, ma raramente scarseggia).

Le micro-sostanze essenziali sono: ferro (Fe); rame (Cu); iodio (I); zinco (Zn); cobalto (Co); cromo (Cr); molibdeno (Mo); selenio (Se); Manganese (Mn).

Micronutrienti condizionatamente essenziali: boro (B); bromo (Br); fluoro (F); litio (Li); nichel (Ni); silicio (Si); vanadio (V).

Secondo un'altra classificazione, gli oligoelementi sono divisi in 3 categorie:

  • elementi stabili: Cu, Zn, Mn, Co, B, Si, F, I (ce ne sono in una quantità di circa 0,05%);
  • 20 elementi presenti in concentrazioni inferiori allo 0,001%;
  • un sottogruppo di contaminanti il ​​cui eccesso stabile porta a malattie (Mn, He, Ar, Hg, Tl, Bi, Al, Cr, Cd).

L'uso di oligoelementi per l'uomo

Quasi tutti i processi biochimici dipendono dall'equilibrio degli oligoelementi. E sebbene il loro numero richiesto sia determinato da microgrammi, il ruolo di questi nutrienti è enorme. In particolare, il processo di qualità del metabolismo, la sintesi di enzimi, ormoni e vitamine nel corpo dipende dagli oligoelementi. Queste micro sostanze rafforzano l'immunità, promuovono l'ematopoiesi, il corretto sviluppo e la crescita del tessuto osseo. L'equilibrio di alcali e acidi, le prestazioni del sistema riproduttivo, dipendono da loro. A livello cellulare - supportano la funzionalità delle membrane, nei tessuti - promuovono il metabolismo dell'ossigeno.

Gli scienziati affermano che la composizione chimica del fluido nelle cellule del corpo umano assomiglia alla formula dell'acqua di mare nell'era preistorica. Ciò si ottiene combinando importanti oligoelementi. E quando il corpo manca di una sostanza o di un'altra, inizia a "succhiarle" da sé (dai tessuti in cui si sono accumulate le sostanze nutritive).

Carenza di micronutrienti e sovradosaggio

Qualsiasi disarmonia di oligoelementi è quasi sempre lo sviluppo di molte malattie e cambiamenti patologici nel corpo.

E come dicono alcuni studi, uno squilibrio di micro-sostanze di diversa intensità viene diagnosticato in ogni terzo abitante del pianeta.

Tra i motivi che causano una carenza o una sovrabbondanza di elementi utili, il più delle volte sono:

  • cattiva ecologia;
  • stress psicologico, situazioni stressanti;
  • cattiva alimentazione;
  • uso a lungo termine di determinati farmaci.

Capire quali oligoelementi mancano per una persona e anche scoprire il livello esatto di carenza può essere fatto solo in un ambiente di laboratorio donando sangue per analisi biochimiche. Ma lo squilibrio dei nutrienti può essere preso in considerazione anche per alcuni segni esterni..

Molto probabilmente, una persona sperimenta una mancanza di nutrienti se:

  • spesso esposto a malattie virali;
  • segni evidenti di immunità indebolita;
  • condizione deteriorata di capelli, unghie, pelle (acne, eruzione cutanea);
  • divenne irritabile, incline alla depressione.

Condizioni di carenza di micronutrienti

Inoltre, analizzando attentamente lo stato della tua salute, anche senza test di laboratorio, a volte puoi determinare di quale micronutriente ha bisogno il corpo, che per il momento manca:

  1. Sovrappeso: mancanza di sostanze come cromo, zinco, manganese.
  2. Problemi di digestione - Zinco, carenza di cromo.
  3. Disbatteriosi: non abbastanza zinco.
  4. Allergia alimentare - Carenza di zinco.
  5. Disfunzione della prostata - Carenza di zinco.
  6. Aumento dello zucchero nel plasma - mancanza di magnesio, cromo, manganese, zinco.
  7. Unghie fragili - non abbastanza silicio e selenio.
  8. Crescita lenta di unghie e capelli - livelli ridotti di selenio, zinco, magnesio, silicio.
  9. I capelli cadono: il silicio, il selenio, lo zinco sono carenti.
  10. Macchie marroni sulla pelle - mancanza di rame, manganese, selenio.
  11. Irritazioni e infiammazioni sulla pelle - un segnale di mancanza di zinco, selenio, silicio.
  12. Acne - carenza di cromo, selenio, zinco.
  13. Eruzione allergica - non abbastanza selenio o zinco.

A proposito, un fatto interessante per quanto riguarda i capelli. È dalla loro struttura che è più facile determinare la carenza di oligoelementi. Di solito, 20-30 micro-sostanze sono rappresentate nei capelli, mentre un esame del sangue o delle urine mostrerà il livello di non più di 10 nutrienti nel corpo.

Come mantenere l'equilibrio

Esistono diverse regole per ripristinare l'equilibrio degli oligoelementi. Non c'è nulla di complicato o di nuovo in loro, ma nel ritmo moderno della vita, a volte ci dimentichiamo di questi consigli dei dottori.

Prima di tutto, è importante monitorare la salute del sistema nervoso, visitare regolarmente l'aria fresca e mangiare bene.

Dopo tutto, la migliore fonte della maggior parte degli oligoelementi è il cibo biologico naturale..

A proposito, se parliamo di fonti alimentari, la maggior parte di tutte le micro-sostanze si trovano negli alimenti vegetali. Un leader tra i prodotti di origine animale potrebbe essere chiamato latte, in cui ci sono 22 oligoelementi. Nel frattempo, la concentrazione di nutrienti al suo interno è così bassa che non è necessario parlare del latte come prodotto in grado di garantire un equilibrio di sostanze. Pertanto, i nutrizionisti insistono sull'importanza di una dieta equilibrata e varia.

Ma secondo i biologi, sarebbe un errore pensare che, per esempio, tutti i pomodori nel mondo abbiano un identico insieme di microelementi. E anche se il prodotto contiene gli stessi nutrienti, la loro quantità può variare in modo significativo. Questi indicatori sono influenzati dalla qualità del suolo, dalla varietà delle piante e dalla frequenza delle precipitazioni. A volte anche le verdure della stessa varietà, raccolte dallo stesso letto, possono differire in modo significativo nella loro composizione chimica..

Cause di carenza di micronutrienti:

  • scarsa ecologia, che influenza la composizione del sale minerale dell'acqua;
  • trattamento termico improprio dei prodotti (porta a quasi il 100 percento di perdita di nutrienti);
  • malattie dell'apparato digerente (interferiscono con il corretto assorbimento dei microrganismi);
  • cattiva alimentazione (diete mono).
Tabella del contenuto di micronutrienti nei prodotti
OligoelementoBenefici per il corpoConseguenze della carenzafonti
FerroIndispensabile per la circolazione sanguigna e il mantenimento di un sistema nervoso sano.Anemia.Fagioli, cereali, pesche, albicocche, mirtilli.
RamePromuove la formazione di particelle di sangue rosso, l'assorbimento del ferro, mantiene l'elasticità della pelle.Anemia, pigmentazione della pelle, disturbi mentali, diminuzione patologica della temperatura corporea.Frutti di mare, noci.
ZincoÈ importante per la produzione di insulina, partecipa alla sintesi degli ormoni, rafforza il sistema immunitario.Riduzione dell'immunità, sviluppo di depressione, perdita di capelli.Grano saraceno, noci, cereali, semi (zucche), fagioli, banane.
IodioSupporta il funzionamento della ghiandola tiroidea e delle cellule nervose, una sostanza antimicrobica.Gozzo, sviluppo ritardato (mentale) nei bambini.Cavolo marino.
ManganesePromuove il metabolismo degli acidi grassi, regola il colesterolo.Aterosclerosi, aumento del colesterolo.Frutta a guscio, fagioli, cereali.
CobaltoAttiva la produzione di insulina, favorisce la formazione di proteine.Metabolismo inappropriato.Fragole, fragoline di bosco, legumi, barbabietole.
SelenioAntiossidante, previene lo sviluppo delle cellule tumorali, ritarda l'invecchiamento, rafforza il sistema immunitario.Mancanza di respiro, aritmia, immunità indebolita, frequenti malattie infettive.Frutti di mare, funghi, uva diversa.
FluoroRafforza le ossa, i denti, sostiene la salute dello smalto.Fluorosi, gengive e malattie dei denti.Tutto cibo vegetariano, acqua.
CromoPartecipa alla lavorazione dei carboidrati e alla produzione di insulina.Aumento della glicemia, diabete, assorbimento di glucosio.Funghi, cereali integrali.
MolibdenoAttiva il metabolismo, favorisce la disgregazione dei lipidi.Metabolismo alterato, malfunzionamento dell'apparato digerente.Spinaci, diverse varietà di cavolo, ribes nero, uva spina.
BromoHa proprietà sedative, rinforza il corpo con malattie cardiovascolari, gastrointestinali, allevia i crampi.Crescita rallentata nei bambini, riduzione dell'emoglobina, insonnia, aborti spontanei nelle diverse fasi della gravidanza.Frutta a guscio, legumi, cereali, alghe, pesce di mare.

Gli oligoelementi sono nutrienti essenziali per l'uomo. I processi metabolici, lo sviluppo e la crescita del bambino, il funzionamento di tutti i sistemi (incluso quello riproduttivo), il mantenimento della salute e dell'immunità dipendono da questi. E poiché il corpo non è in grado di sintetizzare i micronutrienti da solo, è importante prendersi cura di una dieta razionale ed equilibrata al fine di rifornire quotidianamente l'apporto di elementi necessari.

Traccia elementi. Elenco alfabetico

Alluminio (Al)

L'alluminio si trova in quasi tutti gli organi e tessuti umani. Con moderazione, questo oligoelemento svolge una serie di funzioni importanti, ma a dosi elevate rappresenta un grave pericolo per la salute umana. L'alluminio si accumula nei polmoni, nelle ossa e nei tessuti epiteliali, nel cervello e nel fegato. Escreto nelle urine, nelle feci, nel sudore e nell'aria espirata.
Promuove l'epitelizzazione della pelle, partecipa alla costruzione dei tessuti connettivi e ossei, partecipa alla formazione di fosfati e complessi proteici, aumenta la capacità digestiva del succo gastrico, aumenta l'attività di un numero di enzimi digestivi, influenza la funzione delle ghiandole paratiroidi.

Boro (B)

Il boro si trova nel tessuto osseo di esseri umani e animali. Il ruolo del boro nel corpo umano non è ancora stato studiato a sufficienza, ma è stata dimostrata la sua necessità di mantenere la salute umana.
Il boro è coinvolto nella costruzione di membrane cellulari, tessuto osseo e alcune reazioni enzimatiche nel corpo. Aiuta a ridurre il tasso metabolico basale nei pazienti con tireotossicosi, migliora la capacità dell'insulina di ridurre la glicemia.

Bromo (Br)

Il bromo attiva la funzione sessuale, aumentando il volume dell'eiaculato e il numero di spermatozoi, ha un effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale.
Il bromo fa parte del succo gastrico, influenzando (insieme al cloro) la sua acidità.

Vanadio (V)

Il vanadio è coinvolto nella produzione di energia, nel metabolismo di carboidrati e grassi; riduce la produzione di colesterolo; utile nel trattamento dell'aterosclerosi e delle malattie cardiovascolari; necessario per il normale funzionamento del sistema nervoso.
Il vanadio stimola la divisione cellulare e agisce come agente anticancro.

Ferro (Fe)

Il ferro è coinvolto nella formazione dell'emoglobina nel sangue, nella sintesi degli ormoni tiroidei, nella protezione del corpo dai batteri. È necessario per la formazione di cellule immunitarie protettive, è necessario per il "lavoro" delle vitamine del gruppo B..
Il ferro fa parte di oltre 70 diversi enzimi, incluso il sistema respiratorio, che forniscono processi di respirazione nelle cellule e nei tessuti e sono coinvolti nella neutralizzazione di sostanze estranee che entrano nel corpo umano.

Iodio (I)

Lo iodio è molto importante per il corpo: è un componente essenziale della ghiandola tiroidea, che fa parte dei suoi ormoni (tiroxina, triiodotironina). Gli ormoni contenenti iodio stimolano la crescita e lo sviluppo, regolano il metabolismo energetico e termico, migliorano l'ossidazione di grassi, proteine ​​e carboidrati.

Questi ormoni attivano la degradazione del colesterolo, sono coinvolti nella regolazione della funzione del sistema cardiovascolare, sono importanti per lo sviluppo del sistema nervoso centrale.

Silicio (Si)

Il silicio è necessario per il normale decorso del metabolismo dei grassi nel corpo. La presenza di silicio nelle pareti dei vasi sanguigni impedisce la penetrazione dei grassi nel plasma sanguigno e la loro deposizione nella parete vascolare. Il silicio aiuta la formazione ossea, promuove la sintesi del collagene.
Ha un effetto vasodilatatore, che aiuta ad abbassare la pressione sanguigna. Stimola anche il sistema immunitario ed è coinvolto nel mantenimento dell'elasticità della pelle..

Cobalto (Co)

L'importanza principale del cobalto è il suo effetto sulla formazione del sangue e sul metabolismo. Senza cobalto non c'è vitamina B12; come parte di questa vitamina, è coinvolto nella scomposizione di carboidrati, proteine ​​e grassi, sintesi di aminoacidi e DNA, supporta il sistema nervoso e immunitario in condizioni di lavoro, è responsabile del normale funzionamento delle cellule, della crescita e dello sviluppo dei globuli rossi.
Il cobalto è necessario per la normale attività pancreatica e la regolazione dell'attività dell'adrenalina. Migliora l'assorbimento del ferro nell'intestino e attiva la transizione del cosiddetto ferro depositato nell'emoglobina dei globuli rossi. Promuove un migliore assorbimento dell'azoto proteico, stimola la sintesi delle proteine ​​muscolari.

Rame (Cu)

Il rame e il ferro svolgono un ruolo importante nella formazione dei globuli rossi, sono coinvolti nella sintesi di emoglobina e mioglobina. È necessario per il normale funzionamento del sistema respiratorio e nervoso, è coinvolto nella sintesi di proteine, aminoacidi, nel lavoro dell'ATP. Il normale metabolismo del ferro non è possibile senza la partecipazione del rame.
Il rame è coinvolto nella formazione delle più importanti proteine ​​del tessuto connettivo - collagene ed elastina, svolge un ruolo importante nella produzione di pigmenti cutanei.

Manganese (Mn)

Il manganese fa parte del centro attivo degli enzimi coinvolti nei processi redox (superossido dismutasi e piruvato chinasi). È anche parte integrante degli enzimi coinvolti nella formazione del tessuto connettivo, contribuisce alla crescita e al normale stato della cartilagine e delle ossa.
Il manganese è essenziale per il normale funzionamento del cervello e del sistema nervoso. È necessario che il pancreas funzioni, generi energia e sintetizzi colesterolo e nucleotidi (DNA); influenza il metabolismo dei grassi, prevenendo l'eccessiva deposizione di grasso nel fegato; normalizza lo zucchero nel sangue, riducendolo nel diabete.

Molibdeno (Mo)

Il molibdeno attiva numerosi enzimi, in particolare le flavoproteine, influenzano il metabolismo delle purine, accelerando il metabolismo e l'escrezione di acido urico dal corpo.
Il molibdeno è coinvolto nella sintesi dell'emoglobina, nello scambio di acidi grassi, carboidrati e alcune vitamine (A, B1, B2, PP, E).

Nichel (Ni)

Il nichel si trova in quantità molto piccole nel sangue, nelle ghiandole surrenali, nel cervello, nei polmoni, nei reni, nella pelle, nelle ossa e nei denti.
Il nichel ha un effetto benefico sui processi di formazione del sangue, aiuta le membrane cellulari e gli acidi nucleici a mantenere una struttura normale. Fa parte dell'acido ribonucleico, che promuove il trasferimento di informazioni genetiche.

Selenio (Se)

Il selenio è stato considerato veleno per molti anni e solo negli anni '60 del secolo scorso, quando studiava la cardiomiopatia carente di selenio, chiamata malattia di Keshan, il ruolo del selenio per l'uomo è stato rivisto..
Il selenio è noto per le sue proprietà antiossidanti, insieme alla vitamina E, protegge il corpo dai radicali liberi. Il selenio è necessario per la sintesi degli ormoni tiroidei che regolano il metabolismo nel corpo, proteggono dalle malattie cardiache.

Fluoro (F)

Il fluoruro favorisce la maturazione e l'indurimento dello smalto dei denti, aiuta a combattere la carie, riducendo la produzione di microrganismi acidi che causano la carie.
Il fluoro è coinvolto nella crescita dello scheletro, nella guarigione del tessuto osseo nelle fratture. Previene lo sviluppo dell'osteoporosi senile, stimola la formazione del sangue e inibisce la formazione di acido lattico dai carboidrati.

Chrome (Cr)

Quando interagisce con l'insulina, il cromo favorisce l'assorbimento del glucosio nel sangue e la sua penetrazione nelle cellule. Migliora l'azione dell'insulina e aumenta la sensibilità dei tessuti ad esso. Riduce la necessità di insulina nei pazienti con diabete, aiuta a prevenire il diabete.
Il cromo regola l'attività degli enzimi di sintesi proteica e la respirazione dei tessuti. È coinvolto nel trasporto delle proteine ​​e nel metabolismo lipidico. Il cromo aiuta a ridurre la pressione sanguigna, riduce i sentimenti di paura e ansia e allevia la fatica..

Zinco (Zn)

Lo zinco fa parte di oltre 200 enzimi che partecipano a varie reazioni metaboliche, tra cui la sintesi e la decomposizione di carboidrati, proteine, grassi e acidi nucleici, il principale materiale genetico. Fa parte dell'ormone pancreatico, un'insulina che regola lo zucchero nel sangue..
Lo zinco contribuisce alla crescita e allo sviluppo dell'uomo, è necessario per la pubertà e la continuazione della prole. Ha un ruolo importante nella formazione dello scheletro, è necessario per il funzionamento del sistema immunitario, ha proprietà antivirali e antitossiche ed è coinvolto nella lotta contro le malattie infettive e il cancro..

Microelementi: piccoli agenti nell'organismo umano e la loro grande importanza nella sua vita

La storia di oligoelementi nel corpo umano e il loro significato. Scoprirai che passando gli oligoelementi fa parte delle cellule del corpo e quali sono i minerali. Mostrerò una tabella del contenuto dei principali oligoelementi negli alimenti e spiegherò perché usano l'analisi spettrale dei capelli. Partire!

"Perché hai portato questa montagna di pietre?!" - Ivan era indignato, cercando invano di attraversare una pila di ciottoli fino alla porta della camera da letto di sua moglie.

"Tu stesso hai detto:" La moglie ha bisogno di vitamine e minerali ", ricordò filosoficamente il serpente, guardando i suoi artigli. - Minerali, ma vitamine sui letti.

Amici, leggete l'articolo qui sotto, sarà molto interessante!

E per chi vuole:

Ciao amici! Il nome "minerali" familiare all'orecchio non è del tutto vero quando si tratta di quali oligoelementi sono necessari per mantenere l'equilibrio nel corpo umano e il loro significato. Per capire qual è la differenza, offro una breve escursione nella natura inanimata, strettamente connessa con la vita stessa.

Macro e oligoelementi

La tavola periodica contiene numerosi elementi di grande importanza per la vita biologica. Per piante, animali e umani abbiamo bisogno di varie sostanze che ci consentano di funzionare normalmente..

Alcuni di questi agenti che compongono le cellule del corpo sono chiamati macroelementi, perché costituiscono almeno il centesimo di percento di tutto il nostro corpo. Ossigeno, azoto, carbonio e idrogeno sono la base di proteine, grassi e carboidrati, acidi organici.

Seguendoli, leggermente inferiori in quantità, ci sono una serie di cose indispensabili per la costruzione di cellule viventi: cloro, calcio e potassio, magnesio e fosforo, zolfo e sodio.

Cellula umana

Oltre a questi, ci sono un certo numero di elementi che sono contenuti in noi in quantità trascurabili - meno del centesimo per cento. Perché la loro concentrazione è così importante? L'eccesso o carenza influisce in modo significativo su molti processi biochimici di un oggetto vivente.

Tali agenti sono chiamati microelementi. La loro proprietà comune è che non si formano in un organismo vivente. Al fine di mantenere l'equilibrio interno delle cellule, devono essere fornite con cibo in quantità sufficienti..

Non cercare gemme in una scatola

Tutti i giardinieri sanno che una pianta non crescerà senza fertilizzanti naturali. Per lui, un uomo ha fatto scorta di "Humat 7", ma cosa per se stesso? Integratori alimentari speciali.

I compilatori di marchi di prodotti e pubblicità usano spesso il nome sbagliato: "complesso vitaminico-minerale". La parola "minerale", presa da una lingua straniera, in russo significa un corpo naturale con un reticolo cristallino. Ad esempio, un diamante è un minerale e il suo carbonio costituente è un oligoelemento..

Non troveremo difetti nel nome, diciamo che solo in base alle informazioni comprovate ce ne sono almeno tre dozzine e quante sono ancora contenute in dosi così minuscole che è impossibile catturare con qualsiasi dispositivo - nessuno garantirà.

Ad esempio, un gruppo di oligoelementi che tutti ascoltano:

E molti altri. Senza selenio, una buona visione è impossibile e senza ferro non possono esistere globuli rossi responsabili del trasferimento di ossigeno alle nostre cellule. Il fosforo è necessario per i nostri neurociti - cellule cerebrali e la mancanza di fluoro causerà problemi ai denti. Il magnesio è importante per il muscolo cardiaco e la carenza di iodio porta allo sviluppo di una grave patologia tiroidea. E tutti devono essere presenti nella nostra dieta..

Amici! Io, Andrey Eroshkin, terrò mega interessanti webinar per te, iscriverti e guardare!

Argomenti per i prossimi webinar:

  • Come perdere peso senza forza di volontà e in modo che il peso non ritorni più?
  • Come tornare di nuovo sano senza pillole, in modo naturale?
  • Da dove provengono i calcoli renali e cosa fare in modo che non compaiano più?
  • Come smettere di andare dai ginecologi, dare alla luce un bambino sano e non invecchiare all'età di 40 anni?

Dove sei andato?

Cosa porta alla mancanza di alcuni macro e microelementi? Poiché nella maggior parte dei casi il cibo è responsabile dell'ingresso nel corpo, una carenza o un eccesso deriva dalla sua inferiorità.

Tra questi, ci sono antagonisti che interferiscono con l'assimilazione reciproca (ad esempio potassio e sodio).

In generale, i motivi possono essere i seguenti:

  • aumento delle radiazioni di fondo, aumento della necessità di determinate sostanze;
  • acqua insufficientemente salata;
  • specificità geologica della regione di residenza (ad esempio, la carenza cronica di iodio provoca gozzo endemico);
  • malnutrizione, uniformità dei piatti;
  • malattie che causano l'eliminazione accelerata di alcuni elementi dal corpo (ad esempio, sindrome dell'intestino irritabile);
  • ulcera peptica e sanguinamento nel corpo;
  • alcol, droghe, alcuni farmaci che interferiscono con l'assorbimento di un numero di elementi o li legano;
  • patologie ereditarie.

Il più importante di questi è il tipo di cibo. È a causa della mancanza di oligoelementi di cui abbiamo bisogno nel cibo che spesso abbiamo il loro deficit. Ma l'eccesso è dannoso. Ad esempio, il cloruro di sodio contiene sia sodio che cloro, ma se consumato molto, può portare a ipertensione e problemi ai reni..

Cosa per cosa?

Per chiarire perché queste particelle di polvere trascurabili di minerali sono così importanti, farò alcuni esempi:

  • le unghie hanno bisogno di calcio e fosforo, altrimenti diventeranno spesse e fragili;
  • il bromo riduce l'eccitabilità delle cellule nervose ed è utile per lo stress, ma il suo eccesso può estinguere la funzione sessuale;
  • ma il manganese aumenta la potenza;
  • il rame aiuta ad assorbire il ferro, facendo parte di alcuni enzimi;
  • il cromo è necessario per la formazione di insulina nel pancreas;
  • lo zinco è la base del metabolismo; il metabolismo dipende direttamente da esso;
  • il cobalto si trova nella vitamina B12, necessaria per la formazione del sangue.

Non tutti gli oligoelementi e le vitamine sono combinati tra loro. Molti farmaci inibiscono l'assorbimento di alcune sostanze benefiche. Questo deve essere ricordato prima di acquistare complessi "vitaminici-minerali" in farmacia. È meglio essere prescritto da un medico in base alle tue esigenze specifiche..

Per determinare il deficit ora utilizzare il metodo di analisi spettrale dei capelli. Questa procedura è indolore, devi solo sacrificare un paio di piccole serrature. Ma sarà chiaro se i problemi di salute sono realmente associati alla mancanza di qualcosa nel corpo..

Traccia elementi. Fonti naturali

Darò un piccolo elenco di problemi associati alla mancanza di un elemento. Questa è solo una piccola parte, secondo la manifestazione esteriore di cui puoi sospettare che ti stai perdendo qualcosa:

  • immunità indebolita;
  • la perdita di capelli;
  • anemia;
  • obesità;
  • diabete;
  • ritardo dello sviluppo (fisico e mentale);
  • problemi di vista;
  • malattia cardiovascolare;
  • accumulo di colesterolo;
  • impotenza.

Per una vita piena devi sapere da quale cibo cosa si può ottenere e in quale quantità. Darò una tabella del contenuto dei principali oligoelementi negli alimenti:

Ovviamente, un ortaggio o una frutta non possono compensare tutto ciò di cui hai bisogno. Ad esempio, una banana ha molto potassio e calcio, ma alcuni altri ingredienti non sono sufficienti.

Per la guarigione e la perdita di peso, l'equilibrio minerale è importante come qualsiasi altro. In effetti, molte sostanze sono direttamente correlate ai processi metabolici nelle nostre cellule. Usando queste conoscenze insieme al mio video "Corso di dimagrimento attivo", tutti possono migliorare significativamente la propria vita e il proprio benessere..

È tutto per oggi.
Grazie per aver letto il mio post fino alla fine. Condividi questo articolo con i tuoi amici. Iscriviti al mio blog.
E proseguì!

I principali oligoelementi nel corpo e la loro importanza

Per il pieno funzionamento del corpo umano, è necessario reintegrare regolarmente l'equilibrio di vitamine e minerali. Sono responsabili di tutte le funzioni più importanti degli organi interni e la loro mancanza può influire negativamente sulla salute umana.

Cosa sono gli oligoelementi? In parole semplici, gli oligoelementi sono le sostanze che compongono i minerali. Uniti in grandi gruppi, forniscono ossigeno agli organi interni, aiutano ad accelerare il metabolismo e migliorano la circolazione sanguigna.

Poiché i micronutrienti nel corpo umano svolgono determinate funzioni, il loro valore non può essere sottovalutato. Se il sangue contiene una quantità sufficiente di queste sostanze, non ci saranno problemi di salute. Ma se una persona ha una mancanza di oligoelementi, cosa succederà in questo caso? Capiamo.

L'effetto di oligoelementi sulla salute umana

Il ruolo degli oligoelementi nel corpo umano è semplicemente enorme. A prima vista, concentrazioni insignificanti di queste sostanze nel sangue normalizzano il lavoro di tutti gli organi e sistemi senza eccezioni. Prima di tutto, influenzano:

  1. Sistema nervoso centrale umano.
  2. Sistema cardiovascolare.
  3. Cervello.
  4. Il sistema immunitario.
  5. Tratto gastrointestinale.
  6. Il funzionamento del sistema endocrino e della ghiandola tiroidea.
  7. L'intero lavoro dei genitali.
  8. Equilibrio ormonale.
  9. Ciclo mestruale.
  10. Gravidanza.

Se ci sono deviazioni nella concentrazione dei principali oligoelementi nel corpo, possono svilupparsi varie anomalie che possono ridurre significativamente la qualità della vita umana per un lungo periodo di tempo. Per prevenire lo sviluppo di questo scenario, sottoporsi regolarmente a un esame del sangue clinico per vitamine e minerali.

Carenza di micronutrienti: a cosa porta?

Quindi, quando è stata considerata la questione dell'importanza degli oligoelementi nel corpo umano, era tempo di parlare di come la loro carenza può influenzare la salute.

Se almeno un minerale viene completamente eliminato o escreto dal corpo, questo può portare allo sviluppo di patologie come:

  • condizioni di immunodeficienza;
  • malattie dermatologiche di varie eziologie e gravità;
  • diabete;
  • malattia metabolica;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea e del sistema endocrino;
  • disturbi mentali e psicologici;
  • patologie ossee (scoliosi, osteocondrosi, ecc.);
  • Anemia da carenza di ferro;
  • ipertensione;
  • ipotensione;
  • impotenza;
  • amenorrea;
  • menopausa precoce;
  • disturbi ormonali;
  • inizio prematuro della menopausa;
  • infertilità negli uomini e nelle donne, ecc..

Tali tristi conseguenze possono mostrare chiaramente quale ruolo gioca la presenza di oligoelementi nel corpo umano. Puoi determinare tu stesso il loro deficit. Per questo, è necessario prestare particolare attenzione alla presenza di tali anomalie inquietanti:

  • perdita di capelli o fragilità;
  • frequenti ricadute di malattie respiratorie virali o infettive;
  • debolezza;
  • irritabilità;
  • affaticabilità rapida;
  • depressione profonda e protratta;
  • laminazione e fragilità delle unghie;
  • anemia;
  • pallore della pelle;
  • vertigini;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • sonnolenza;
  • memoria e attenzione compromesse;
  • riduzione dell'acuità visiva.

In casi particolarmente gravi, una persona può sperimentare svenimenti o svenimenti. È per questo motivo che il corpo umano ha urgente bisogno di minerali per mantenere la forza fisica e la stabilità mentale..

I sintomi di una mancanza di oligoelementi nel corpo possono essere causati da fattori come:

  • l'uso di liquido non filtrato o acqua da corpi idrici contaminati;
  • nutrizione impropria e sbilanciata;
  • sanguinamento precedente, che ha provocato una perdita significativa di oligoelementi e vitamine;
  • assumere farmaci i cui principi attivi distruggono i composti minerali.

Come si può vedere da quanto precede, la mancanza di oligoelementi è un fenomeno molto pericoloso per la salute. Se noti i primi segnali di avvertimento, consulta immediatamente un medico. L'inizio tempestivo del trattamento può prevenire effetti negativi sulla salute..

Il deficit, la sovrabbondanza o lo squilibrio dei micro e macroelementi nel sangue umano sono generalmente chiamati un concetto collettivo: la microelementosi. Anche questa anomalia non è considerata la norma, quindi la consulenza di un esperto non sarà mai superflua.

Minerali necessari all'uomo

Quando la questione dell'importanza degli oligoelementi per la salute umana è stata attentamente considerata, è necessario capire quale ruolo e quale funzione svolgono ciascuno di essi nel corpo umano. Per fare ciò, considera brevemente le sostanze più necessarie contenute nel nostro sangue.

Il ruolo del boro per l'uomo

Il boro è un minerale che ci circonda letteralmente ovunque. Quasi quotidianamente, le persone mangiano cibi arricchiti con questa sostanza e molti non se ne rendono nemmeno conto.

La mancanza di questo oligoelemento può causare tali anomalie:

  • squilibrio ormonale;
  • cancro della cervice, delle ovaie e delle ghiandole mammarie;
  • erosione cervicale;
  • miomi;
  • malattia urolitiasi;
  • varie malattie articolari (in particolare gotta).

Prodotti alimentari contenenti boro: semole di riso, soia, grano saraceno, barbabietole fresche.

Vanadio di sangue

Il vanadio nel corpo umano è un minerale necessario per regolare il funzionamento del sistema cardiovascolare. Soprattutto è in grado di influenzare:

  • livello di emoglobina;
  • colesterolo nel sangue;
  • acuità visiva;
  • funzionalità epatica;
  • funzionamento dei reni e del sistema urinario;
  • livello di glucosio nel sangue;

Il vanadio è uno di quegli oligoelementi il ​​cui uso aiuta a prevenire gravi malattie. La sua mancanza nel corpo umano può provocare lo sviluppo di patologie pericolose come:

  • un aumento significativo del colesterolo;
  • diabete;
  • aterosclerosi vascolare.

Per rifornire regolarmente la fornitura di questa sostanza, è necessario sapere quali prodotti contengono vanadio. Sono: ravanello fresco, cereali di diversi tipi di riso, cereali e patate.

Il vanadio per il corpo umano è una sorta di barriera duratura che lo protegge da numerosi fattori esterni avversi. Ma non dovresti dimenticare il ruolo di altri oligoelementi, quindi la tua dieta dovrebbe essere arricchita il più possibile con alimenti naturali. Ovviamente, mangiare un riso, patate o cereali per ottenere il vanadio non ne vale la pena, ma non farà male a ridurre la frequenza del consumo di cibi dannosi.

Ferro per il corpo umano

Un minerale come il ferro ha un impatto enorme su molti processi. In particolare:

  • formazione di sangue;
  • Crescita dei capelli;
  • salute tegumento epidermico;
  • funzionamento del tratto gastrointestinale.

Se la concentrazione di questa sostanza nel sangue viene ridotta, l'emoglobina diminuisce (anemia sideropenica). I segni della patologia sono i seguenti:

  • sonnolenza;
  • debolezza;
  • vertigini;
  • emicrania o mal di testa intenso;
  • bocca secca persistente;
  • pelle secca;
  • prostrazione;
  • esaurimento del corpo;
  • laminazione di unghie;
  • modifica o completa perdita temporanea del gusto.

Se non si risponde alla situazione in tempo, può diventare così complicato che il paziente può persino essere ricoverato in ospedale. Il ferro è incluso nell'elenco dei minerali essenziali per l'uomo, quindi cerca di mangiare più mele, fegato di maiale e manzo, carne, melograni e altri alimenti "rossi".

Si sa molto sul ruolo biologico dello iodio: influenza positivamente la memoria, la concentrazione e l'attività cerebrale in generale. Inoltre, contribuisce alla regolazione della ghiandola tiroidea e del sistema endocrino, grazie al quale il corpo è protetto da patologie pericolose come il gozzo e il diabete.

Questa sostanza svolge un ruolo enorme nella formazione dello smalto dei denti e dei tessuti. La sua carenza porta a varie malattie dentali, la più comune delle quali è la carie..

Per evitare tali patologie, è necessario mangiare più uvetta, zuppa di zucca, cereali, torte, diversi tipi di noci e cereali miglio.

Mercurio

Quando si considera come il mercurio colpisce una persona, è importante ricordare che questa è un'arma a doppio taglio. Da un lato, questa sostanza è il veleno più forte, dall'altro - un oligoelemento necessario per il normale funzionamento degli organi interni. Ma allo stesso tempo, è necessario monitorare attentamente per non superare la norma consentita (la tabella in cui è indicata la dose giornaliera di oligoelementi per il normale funzionamento di tutti i sistemi nel corpo umano) può essere vista sotto). L'avvelenamento con questo elemento può essere completamente asintomatico, e questa è precisamente la principale minaccia per la salute..

L'effetto negativo del mercurio sul corpo umano può manifestarsi con l'aiuto dei seguenti sintomi:

  • discorso incoerente e illeggibile;
  • attacchi di panico;
  • ansia senza causa;
  • improvvisi attacchi di paura;
  • irritabilità;
  • sonnolenza;
  • affaticamento eccessivo;
  • ridotta mobilità articolare.

Se noti tali sintomi in te stesso, consulta immediatamente un medico e fai un esame del sangue per il mercurio nel corpo. Se si verifica un eccesso durante l'esame microscopico del campione di sangue, si noterà una significativa riduzione del numero di leucociti. Se la diagnosi è confermata, sarà necessario sottoporsi a un corso di terapia. Il mercurio, riducendo il numero di leucociti nel corpo umano, porta spesso a grave intossicazione, il cui risultato può anche essere fatale.

Con l'accumulo di questa sostanza in grandi quantità, si verificano processi degenerativi irreversibili che hanno il seguente quadro clinico:

  • frequenti attacchi di nausea;
  • forte mal di testa;
  • fragilità e perdita di capelli;
  • processi infiammatori nelle gengive.

È necessario affrontare tali anomalie e prima si affronta questo problema, meno pericolose sono le conseguenze per la salute..

Questa sostanza è molto importante per l'organismo per la produzione di insulina. Il ruolo di questo oligoelemento nel corpo umano risiede anche nella regolazione del metabolismo dei carboidrati. Mangia più funghi, barbabietole fresche e ravanelli per ottenere la quantità di cromo di cui hai bisogno..

La mancanza di questo oligoelemento nel corpo umano influisce negativamente sulla condizione di unghie, capelli e peggiora anche il funzionamento del sistema muscolo-scheletrico.

Per saperne di più su questo oligoelemento, leggi l'articolo "Perché il corpo ha bisogno di cromo"..

Cosa e cosa non si devono mescolare

Per non danneggiare la tua salute, ricorda alcuni punti importanti.

  1. Non combinare mai calcio e fosforo: queste sostanze sono categoricamente incompatibili.
  2. Il rame e il ferro influiscono negativamente sull'assorbimento della vitamina B12.
  3. Il calcio, combinato con zinco e magnesio, influisce negativamente sull'assorbimento del ferro.
  4. Lo zinco e l'acido folico non devono mai essere combinati con la vitamina B9!

Se ricordi queste semplici regole, allora avrai molti meno problemi di salute..

Tabella delle tracce

Affinché la microelementosi non si sviluppi, è necessario sapere qual è l'assunzione giornaliera di un particolare minerale e quanto dovrebbe essere nel sangue per il pieno funzionamento di tutti gli organi interni. È possibile ottenere queste informazioni dalla tabella seguente..

No. p / pNome mineraleTariffa giornalieraConcentrazione corporea
1.BoroNon più di 1 mgCirca 20 mg
2.VanadioCirca 9 mcgCirca 101 mcg
3.FerroNon più di 21 mgMassimo - 4,6 g
4.IodioNon meno di 2 e non più di 4 mcg per 1 kg di pesoNon più di 51 mg
5.FluoroCirca 4,1 mgNon più di 2,7 g
6.MercurioNon più di 5,1 mcgCirca 13,1 mg
7.CromoCirca 150,5 mcgFino a 6,1 mg

In modo da non avere segni di mancanza di vitamine e minerali, segui questa tabella e le informazioni sopra. Prenditi cura della tua salute, mangia cibo più sano e quindi le visite dal medico saranno esclusivamente preventive!

Le proprietà degli oligoelementi. Il valore degli oligoelementi

Le proprietà benefiche degli oligoelementi sono di grande importanza per il corpo umano.

Il nostro corpo contiene vari minerali. Sono necessari per garantire il normale funzionamento di tutto l'organismo. Tutti questi minerali sono divisi in due gruppi:

  • macronutrienti: sostanze presenti nel corpo in un volume superiore allo 0,01%;
  • oligoelementi - sostanze il cui volume nel corpo è inferiore allo 0,001%.

Ma, nonostante una concentrazione così bassa, gli oligoelementi sono particolarmente preziosi per il corpo.

Gli elementi in tracce sono sostanze inorganiche contenute nel corpo umano in quantità molto ridotte. La maggior parte sono necessari per la vita normale. Gli elementi in traccia sono coinvolti nei processi fisiologici del corpo. L'uomo riceve oligoelementi con il cibo.

Traccia elementi nella forma e nel dosaggio naturali ottimali si trovano nei prodotti delle api - come polline, pappa reale e covata di droni, che fanno parte di molti complessi naturali di vitamine e minerali di Parapharm: Leveton P, Elton P, Leveton Forte ”,“ Elton Forte ”,“ Apitonus P ”,“ Osteomed ”,“ Osteo-Vit ”,“ Osteomed Forte ”,“ Eromax ”,“ Memo-Vit ”e“ Cardioton ”. Ecco perché prestiamo così tanta attenzione a ogni sostanza naturale, parlando della sua importanza e dei benefici per la salute del corpo..

Le proprietà degli oligoelementi nel corpo

Il ruolo degli oligoelementi nel corpo è molto importante. Regolano quasi tutti i processi biochimici che si verificano nel corpo: se gli oligoelementi sono contenuti nel corpo umano in quantità sufficienti, allora tutti i sistemi funzionano stabilmente.

Secondo le statistiche, circa due miliardi di persone sul nostro pianeta mancano di micronutrienti. La mancanza di queste sostanze nel corpo può portare al ritardo mentale di una persona e alla cecità.

Il corpo ha bisogno di micronutrienti ogni giorno, proprio come le vitamine, perché il lavoro di tutti i sistemi del corpo dipende da loro. Queste sostanze partecipano ai processi metabolici, svolgendo il ruolo di catalizzatori e attivatori. Pertanto, le scorte di oligoelementi richiedono un rifornimento regolare. Si noti che molti neonati con una mancanza di oligoelementi muoiono solo dopo essere nati..

Gli elementi in tracce nel corpo umano sono i principali responsabili della formazione e dello sviluppo del sistema nervoso centrale. Sono anche importanti nella formazione del sistema cardiovascolare. In generale, ogni oligoelemento ha un effetto su un'area specifica del corpo..

Cosa sono gli oligoelementi?

Cosa sono gli oligoelementi: due gruppi

  • essenziale (vitale);
  • condizionatamente essenziale (elementi la cui funzione biologica è stata completamente studiata, ma non ci sono praticamente casi di carenza di questi elementi).

Si consiglia ad un adulto di assumere 150-200 mg di oligoelementi ogni giorno.

Il gruppo di oligoelementi essenziali comprende ferro, rame, iodio, zinco, cobalto, cromo, molibdeno, selenio, manganese.

Il gruppo di oligoelementi condizionatamente essenziali comprende boro, bromo, fluoro, litio, nichel, silicio, vanadio.

Fornendo metabolismo, sintesi di ormoni, enzimi, vitamine, regolando le membrane cellulari, prendendo parte ai processi di ematopoiesi e crescita, fornendo respirazione dei tessuti, stabilizzando e ripristinando l'equilibrio acido-base, aumentando l'immunità, regolando il sistema riproduttivo, prendendo parte alla formazione ossea, i microelementi portano un enorme a beneficio del nostro corpo.

Qualsiasi violazione dell'equilibrio degli oligoelementi può provocare malattie, patologie e condizioni pericolose, "oligoelementi".

Un ruolo importante che i microelementi hanno nella formazione dell'immunità umana.

Elementi in tracce essenziali

Gli oligoelementi essenziali sono responsabili del funzionamento ottimale del sistema immunitario. È particolarmente importante ricostituire la loro scorta in estate, aggiungendo più frutta e verdura alla dieta e in inverno: frutta secca, noci.

Secondo l'influenza degli oligoelementi sull'immunità, possono essere suddivisi in:

  • immunomodulante (ferro, iodio, rame, zinco, cobalto, cromo, molibdeno, manganese e litio);
  • immunotossico (alluminio, arsenico, boro, nichel, cadmio, piombo, mercurio e altri).

E se gli oligoelementi immunomodulanti sono coinvolti nella formazione e nel mantenimento dell'immunità, i composti chimici immunotossici hanno l'effetto opposto e distruggono l'immunità. Sfortunatamente, una persona subisce l'influenza di microelementi immunotossici ogni giorno. La produzione industriale, le automobili e il trasporto pubblico emettono nell'aria un'enorme quantità di sostanze nocive che possono accumularsi nel nostro corpo. Il loro eccesso minaccia gravi problemi di salute.

La maggior parte degli oligoelementi che otteniamo dagli alimenti di origine vegetale, nei latticini e nei prodotti a base di carne contengono meno.

Quali alimenti sono oligoelementi

Quali sono i micronutrienti necessari per e in quali prodotti? Si tratta di oligoelementi essenziali.

Ferro.

Senza ferro, il processo di emopoiesi è impossibile, l'emoglobina non può formarsi, a causa della quale tutti gli organi interni ricevono ossigeno. Il ferro migliora anche l'immunità, partecipa alla sintesi degli ormoni tiroidei, normalizza i processi redox nel corpo.

La mancanza di questo oligoelemento porta all'anemia e alla crescita stentata..

La presenza di una grande quantità di ferro nel corpo può causare gastroenterite acuta.

Ogni giorno, una persona dovrebbe ricevere 10-13 mg di ferro. La maggior parte del ferro contiene: verdure, semi di soia, grano saraceno, fegato animale, halva, mele, uova, pere, pesce di mare, zucca, ribes nero, uva spina, barbabietole, melone, funghi porcini, cetriolo, menta, rosa canina, lievito di birra, foresta fragole, zucchine, frutta secca, ciliegie.

Rame.

Proprio come il ferro, il rame è coinvolto nel processo di ematopoiesi e nella sintesi dell'emoglobina. Il ferro non può partecipare alla formazione dell'emoglobina senza la presenza di rame.

Il rame stimola la sintesi del tessuto connettivo, partecipa al processo di formazione ossea, normalizza i livelli di insulina, causa e rimuove le tossine, aiuta nella rigenerazione dei tessuti, ecc..

Con carenza di rame, dermatosi, anemia, ritardo della crescita nei bambini, perdita di capelli, atrofia del muscolo cardiaco.

Con un eccesso, il rame diventa tossico, provoca lo sviluppo di insufficienza renale, gastroenterite, convulsioni. Il rame in eccesso è più spesso visto nelle persone che abusano di integratori alimentari sintetici.

Per un adulto, la velocità giornaliera del rame è di 3 mg. Fonti naturali di rame: legumi, uova, patate, chicchi di grano germogliati, cacao, mele cotogne, ananas, cinorrodo, uva spina, ravanelli, cioccolato, peperone, caffè, noci, prodotti a base di latte acido, asparagi, pane di segale, frutti di mare, ciliegie, more, melanzane, aglio, agrumi, pomodori.

Iodio.

La funzione più importante di questo oligoelemento è la partecipazione alla sintesi dell'ormone tiroideo - tirosina. Lo iodio normalizza il sistema endocrino con regolare funzione tiroidea e ipofisaria. Lo iodio migliora anche i processi metabolici, promuove lo sviluppo mentale, specialmente nei bambini. Rimuove le sostanze radioattive dal corpo, aumenta l'immunità, stabilizza gli ormoni, ecc..

Va ricordato che nella sua forma pura lo iodio non viene assorbito, ma a dosi elevate provoca avvelenamento. Con un eccesso di iodio, possono svilupparsi ipertiroidismo (inclusa la malattia di Bazedov), tachicardia, debolezza muscolare, diarrea.

Con carenza di iodio, malattie del sistema nervoso, inibizione della crescita nei bambini, demenza, malattia della tiroide, aumento del rischio di cancro, incapacità di sopportare un bambino in donne in gravidanza, può apparire sterilità negli uomini.

La norma di iodio al giorno è di 2-4 microgrammi per chilogrammo di peso corporeo. Alimenti ricchi di iodio: sale marino, sale iodato, uva, fagioli, patate, carote, rape, fegato di merluzzo, frutti di mare (specialmente alghe), pesce di mare e oceano, verdure verdi, cavolo, pomodori, zenzero, spezie orientali, uova.

Zinco.

Questo elemento fa parte del sangue e del tessuto muscolare. Regola la funzione degli ormoni, stimola la funzione della riproduzione, aumenta l'attività sessuale in generale. È un catalizzatore per reazioni chimiche pur mantenendo il livello di acido. Promuove la rigenerazione della pelle, la stabilizzazione del sistema nervoso, ecc..

Con carenza di zinco nel nostro corpo, si verificano i seguenti disturbi: inibizione della crescita e ritardo dello sviluppo nei bambini, infertilità, visione offuscata, sottosviluppo dei genitali, debolezza, perdita di capelli.

Un eccesso di zinco è un fenomeno piuttosto raro, perché la dose tossica di zinco è superiore a 159 mg al giorno e il fabbisogno giornaliero per tutti è di 10-25 mg. Alimenti ricchi di zinco: limoni, miele, verdure verdi, mirtilli, ricotta, ribes nero, frutti di mare, lamponi, datteri, fichi, mele.

Cobalto.

Fa parte della vitamina B12, è coinvolto in processi biochimici vitali. Questo oligoelemento favorisce la formazione del sangue, rafforza il sistema immunitario, partecipa alla sintesi di insulina, rigenera le cellule e i tessuti, migliora la sintesi proteica.

Con carenza di cobalto, i sistemi nervoso e circolatorio sono interrotti (il più delle volte tra i vegetariani).

Un sovradosaggio di cobalto minaccia l'avvelenamento tossico, che è possibile con un uso eccessivo di droghe sintetiche.

La norma giornaliera del cobalto è di 40-70 mcg. Alimenti ricchi di cobalto: pane e sue frattaglie, legumi, uova, noci, dogrose, pesce, fragole, latticini, reni e fegato di animali, burro, mais, cacao, spinaci, verdure a foglia verde, fragole.

Cromo.

Questo elemento è un componente di tutti gli organismi viventi, inclusi gli umani. Il cromo influisce sulla formazione del sangue, sul metabolismo dei carboidrati e sui processi energetici in generale, migliora l'azione dell'insulina, aiuta a eliminare le tossine, abbassa il colesterolo.

La carenza di cromo aumenta il glucosio e il colesterolo.

Un eccesso di cromo porta allo sviluppo di eczema, dermatite, asma bronchiale e persino cancro ai polmoni.

Alimenti ricchi di cromo: prugne, nocciole, ciliegie, mirtilli, topinambur, ravanelli, cipolle, patate, lievito di birra.

Molibdeno

Stimola l'attività degli enzimi che promuovono la sintesi e l'assimilazione della vitamina C, è coinvolto nella produzione di emoglobina, rimuove l'acido urico dal corpo ed elimina le tossine dell'alcool.

Un sovradosaggio è pericoloso per il corpo. Manifestato da una forte diminuzione di peso, edema, disturbi mentali.

La norma quotidiana del molibdeno: 15-30 mcg per i bambini, 75-300 mcg per gli adulti. Le fonti di molibdeno sono pistacchi, scaglie di grano, riso, cinorrodi, piselli, cavoli, aglio, pasta, sale, mais, fegato e reni di animali, semi di girasole, pane.

Selenio.

Questo elemento impedisce lo sviluppo del cancro. Il selenio previene la mutazione cellulare, migliora l'immunità, neutralizza le tossine e i radicali liberi, migliora l'azione delle vitamine C ed E, le loro proprietà antiossidanti. Stimola la produzione di emoglobina, processi metabolici.

Con carenza di selenio, l'immunità si indebolisce, il corpo è a rischio di invecchiamento precoce.

Un eccesso di selenio provoca avvelenamento del corpo (più di 5 mg). La norma giornaliera del selenio è di 5 μg.

Fonti di selenio: sale marino, cocco, olio d'oliva, olive, pesce, panna acida, broccoli, frutti di mare, aglio, grasso salato di maiale.

Manganese

Svolge un ruolo molto importante nel sistema nervoso centrale, il sistema riproduttivo. Effetto positivo sull'eliminazione dell'impotenza sessuale, migliora la memoria, riduce l'irritabilità. Promuove la guarigione delle ferite, stabilizza la digestione, regola il metabolismo dei grassi e dell'insulina, rimuove le tossine.

La carenza di manganese porta all'ossificazione dell'intero scheletro, alla deformazione articolare, alla depressione, alle vertigini.

L'eccesso di questo elemento riduce l'appetito, provoca rachitismo al manganese, allucinazioni, memoria debole, sonnolenza, disturbi della minzione, ecc..

La norma giornaliera del manganese è di 5-10 mg. Alimenti ricchi di manganese: uova, spezie orientali, limone, pomodori, uva spina, noci, carne, verdure a foglia verde, ribes nero, cocco, rosa canina, ravanelli, mirtilli rossi, lamponi, cereali.

Per il normale lavoro produttivo del corpo, è richiesto un equilibrio di oligoelementi. È facile da mantenere con una corretta alimentazione equilibrata..

Leggi I Fattori Di Rischio Per Il Diabete