5 tabella (dieta) - ricette

Come usare una dieta medica per dimagrire? Vi diciamo che cos'è una dieta deliziosa - tabella numero 5 e come attenersi ad essa. Nel materiale: un menu semplice, deliziose ricette per tutti i giorni e recensioni.

Dieta gustosa e semplice per la perdita di peso: ricette dietetiche rapide e gustose tabella numero 5, recensioni e menu per la settimana.

Dieta gustosa per dimagrire - tabella numero 5: principi, risultati e controindicazioni principali

La tabella dietetica numero 5 è stata sviluppata in epoca sovietica dallo scienziato nutrizionista Mikhail Pevzner. Lo scopo della dieta è il trattamento delle malattie croniche del fegato, della cistifellea, dell'esofago e dello stomaco. La dieta aiuta ora - i pazienti aderiscono ad essa per alleviare l'esacerbazione e preparare il corpo al trattamento. Oggi, molte persone usano una dieta deliziosa per dimagrire: la dieta massima esclude i carboidrati veloci e gli alimenti complessi..

In combinazione con un allenamento regolare di media intensità, puoi perdere fino a 10 chilogrammi al mese. Inoltre, una corretta alimentazione senza fame normalizza il lavoro dello stomaco e del pancreas.

Dieta 5a tavola

Regole generali

La nutrizione clinica è un metodo obbligatorio di trattamento complesso del paziente. Il fondatore della dietetica M.I. Pevzner credeva che la nutrizione fosse lo sfondo rispetto al quale vengono utilizzati altri metodi terapeutici di trattamento e ha sviluppato 15 tabelle dietetiche. Una dieta medica per le malattie ereditarie associate al ridotto assorbimento di sostanze è l'unico metodo di trattamento, uno dei principali metodi per il diabete, l'obesità e le malattie gastrointestinali. In altri casi, il rispetto con esso previene le complicanze e la progressione della malattia. È stato approvato il sistema numerico di diete, obbligatorio per tutte le istituzioni mediche e sanatorie, mense dietetiche.

La nutrizione clinica (terapia dietetica) si basa sulla fisiologia e biochimica della nutrizione, sulla conoscenza del ruolo dei nutrienti, dieta equilibrata e dieta. Tiene conto delle cause, dei meccanismi e delle forme del decorso delle malattie, nonché delle caratteristiche della digestione in una persona malata. La gastroenterologia, come la scienza del trattamento delle malattie gastrointestinali, ha una sezione sulla dieta dei pazienti.

La dieta n. 5, la tabella n. 5 secondo Pevzner è raccomandata per varie malattie del fegato e della cistifellea. È anche prescritto per la colite cronica con costipazione e per la gastrite cronica senza gravi disturbi. Possiamo dire che questa è una dieta universale e la tabella più comune, sulla base della quale vengono create molte varietà, che saranno discusse di seguito.

Wikipedia offre una descrizione della dieta, ma una descrizione più accurata e dettagliata della dieta medica numero 5 può essere trovata nei manuali di dietetica. Danno una descrizione della tabella principale e delle sue varietà, a seconda dello stadio della malattia (esacerbazione, recupero, remissione persistente). Le varietà di diete in un modo o nell'altro escludono irritanti meccanici e chimici e includono anche la presenza di malattie concomitanti.

La 5a tabella dietetica prevede il risparmio chimico del fegato con una buona alimentazione, nonché il miglioramento del metabolismo dei grassi e del colesterolo. Con la malattia del fegato, viene mostrata una dieta parsimoniosa, che aiuta a normalizzare la sua funzione e allo stesso tempo migliora la secrezione biliare. I forti irritanti chimici sono oli essenziali, sostanze estrattive, quindi sono esclusi dalla dieta. La carne arrostita, i prodotti essiccati e affumicati sono dannosi per il fegato, hanno un effetto meccanico e chimico negativo. I piatti al vapore o bolliti di carne e verdure tritate hanno un effetto debole..

Questa dieta contiene una quantità ridotta di grassi (a causa di refrattari e scarsamente digeriti), sale da tavola (6-10 g), limita l'uso di tuorli d'uovo e cibi ricchi di purine. L'acido urico si trova in grandi quantità nel fegato di animali, carne di giovani animali e uccelli, lievito di birra, spratti affumicati, sardine, tonno, spratto, aringhe, caviale di salmone, salmone, funghi porcini essiccati, anguilla affumicata, sgombro, gamberetti, cozze. Tutti sono esclusi dalla dieta - quindi questa è una dieta ipoossalata..

Contiene un alto contenuto di fibre, pectine e sostanze lipotropiche (quindi si chiama lipotropico) - questi sono aminoacidi essenziali che si trovano in carne bovina, pesce magro. Sono ricchi di soia, siero di latte, latticello e grano saraceno. Le sostanze lipotropiche proteggono il fegato dalla degenerazione grassa, riducono il rischio di calcoli di colesterolo nella vescica e riducono la deposizione di colesterolo nei vasi. Fibre, acidi grassi polinsaturi, fitosteroli e lecitina hanno un effetto lipotropico. Le ultime tre sostanze sono contenute in oli vegetali (mais, semi di lino, girasole e altri).

I piatti sono preparati in umido, bolliti o al forno, che fornisce un risparmio chimico del fegato. La cottura è esclusa dalla frittura. I piatti non vengono puliti (solo carne tendina e verdure grossolane). È obbligatorio fornire un'alimentazione frazionata, che contribuisce al regolare deflusso della bile. L'apporto calorico è di 2400-2600 kcal (proteine ​​- 90 g, carboidrati - 400 g, grassi - 80 g). L'uso del sale è limitato, i liquidi devono essere bevuti entro 1,5 litri.

Uno dei prodotti chiave è la carne a basso contenuto di grassi e la sua vasta scelta è di manzo, pollo, tacchino, vitello e persino maiale a basso contenuto di grassi. Si consiglia di mangiare pesce magro, fino a 3 volte a settimana. Anche la composizione vegetale è piuttosto varia: quasi tutte le verdure che usiamo spesso, così come i crauti non acidi. L'importante è che frutti e bacche siano ammessi in qualsiasi forma..

  • carne grassa, cibi fritti, affumicati, fegato, cervelli, cibo in scatola, reni, stufati, salsicce, strutto, grassi da cucina;
  • prodotti che migliorano la fermentazione e il decadimento (legumi, miglio, cavolo bianco, se scarsamente tollerato dal paziente);
  • stimolanti della secrezione (spezie, funghi, rafano, verdure in salamoia, senape, salati, cibi in salamoia);
  • sostanze estrattive (legumi, brodi di pesce e funghi, carne);
  • prodotti con olii essenziali (rape, ravanelli, tutti i tipi di ravanelli, cipolle verdi, aglio);
  • frutta acida (agrumi, prugne acide, mirtilli rossi);
  • ricotta cremosa, grassa e acida;
  • caffè, cacao, bevande a gas, cioccolato, gelati, crema pasticcera.

Elenco dei prodotti consentiti:

  • pane integrale o crackers;
  • le zuppe vegetariane con verdure consentite e le zuppe con cereali bolliti (riso, orzo perlato, avena, grano saraceno), farina e verdure per condire zuppe e piatti di carne non passano;
  • carne magra e pesce, l'uso del pollame è permesso un pezzo in una forma al forno;
  • pesce cotto a vapore a bassa percentuale di grassi (in un pezzo e sotto forma di carne macinata);
  • latte, latticini, cagliata a basso contenuto di grassi e grassetto;
  • frittate proteiche al vapore, un tuorlo al giorno può essere aggiunto solo ai piatti;
  • cereali da cereali: riso, grano saraceno, farina d'avena e avena, cotti in acqua e metà con latte;
  • vermicelli sottili bolliti;
  • verdure bollite e in umido;
  • frutta matura (cotta e cruda), gelatina, purea di frutta secca;
  • miele, zucchero, gelatina di latte, marmellata, caramelle gommosa e molle, marmellata;
  • burro nei piatti (20 g al giorno);
  • tè al limone e zucchero, caffè debole, succhi dolci, infuso di rosa canina.

Dieta 5a tabella per colecistite

La colecistite cronica è la patologia più comune dall'elenco delle malattie in cui è indicata questa tabella. Questa malattia ha una natura batterica o parassitaria, ma una causa importante è anche il ristagno della bile e un cambiamento nella sua composizione. Pertanto, con questa malattia, è necessario introdurre prodotti che migliorano il deflusso della bile: si tratta di crusca, verdura, frutta, bacche. La crusca viene cotta a vapore e aggiungi 1-1,5 cucchiai. l tre volte al giorno. Utili anche cereali integrali, alghe e frutta secca. Al fine di ridurre il colesterolo, vengono introdotti mais, girasole e olio d'oliva contenenti fosfolipidi, acidi grassi polinsaturi e vitamina E.

L'alimentazione per la colecistite dipende dallo stadio della malattia. Nei primi giorni di esacerbazione con l'obiettivo di massimizzare il tratto gastrointestinale, viene eseguito il digiuno completo. Il paziente può assumere solo liquidi: tè debole, succhi diluiti, brodi di rosa selvatica. Il giorno 3 viene prescritta la dieta n. 5B, esclusi eventuali irritanti meccanici e chimici. È raccomandato per la durata del soggiorno del paziente in rigoroso riposo a letto (4-5 giorni).

Limita i carboidrati a 200 g (a causa di quelli semplici - zucchero, marmellate), abbassa le proteine ​​(fino a 80 g) e la quantità di grasso. Il cibo è cotto senza sale e appena schiacciato. È importante osservare la frammentazione della nutrizione (almeno 5 volte) e accettare la scrittura in piccole porzioni. La dieta giornaliera calorica a un livello di 1600 kcal prevede l'uso di liquidi (fino a 2,5 l / giorno).

  • Purè leggero di cibo sull'acqua e senza burro.
  • Zuppe mucose (a base di avena, riso e semola).
  • Cereali liquidi purè (farina d'avena e riso) con latte.
  • Composte di purè, gelatina, succhi di verdura.
  • Poco dopo introducono purè di carne bollita (un po '), ricotta a basso contenuto di grassi, pesce al vapore.
  • Pane integrale o crackers.

Dopo 10 giorni, i pazienti vengono trasferiti alla dieta 5A per 1-2 settimane. Senza esacerbazione, viene fornita una moderata moderazione della cistifellea e del fegato, la normalizzazione della funzione di escrezione biliare, che è fornita dalla Tabella n. 5, è fornita. Nel cibo, i grassi sono piuttosto limitati (soprattutto refrattari). I piatti sono cotti bolliti, al vapore e la cottura senza crosta è già consentita. Poiché l'alimentazione in caso di colecistite in remissione mira a una moderata stimolazione della secrezione biliare, contiene:

  • Insalate e vinaigrette condite con olio vegetale non raffinato (devono essere cambiate).
  • Varie verdure, bacche e frutta..
  • Una grande quantità di fibre (a causa dell'uso di cereali, frutta e verdura), necessaria in presenza di costipazione.
  • Uova di gallina (non più di una), poiché i tuorli sono un prodotto coleretico forte. Per il dolore e l'amarezza in bocca che possono apparire quando si mangiano le uova, sono ammessi solo piatti bianchi d'uovo.

La dieta n. 5 può essere applicata fino a 1,5-2 anni.

La discinesia biliare è una compagna frequente di gastroduodenite e colecistite. È caratterizzato da una violazione del tono o della motilità del sistema biliare. A seconda dei disturbi, la discinesia può essere ipertonica-ipercinetica (aumento del tono e aumento della motilità) e ipotonica-ipocinetica (motilità debole e tono indebolito del tratto biliare).

Una corretta alimentazione per discinesie evita convulsioni ed è la prevenzione della malattia del calcoli biliari. La dieta con questi due tipi contiene regole generali:

  • Mangia piccoli pasti (150 grammi) e (5-6 volte).
  • Rispettare intervalli di 3-4 ore.
  • Cena 3 ore prima di coricarsi con cibi leggeri (kefir, frutta).
  • Evita i pasti freddi o molto caldi.
  • Non usare animali (maiale, oca, montone) o grassi trans (margarina, crema).

Con la discinesia ipomotoria, sono ammessi alimenti che stimolano la motilità della cistifellea: verdure, frutta, crusca, olio vegetale, panna acida, uova e pane integrale, panna.

La discinesia ipermotoria, al contrario, esclude i prodotti che stimolano la formazione della bile: latticini grassi, grassi animali, pane nero, verdure crude, brodi e acqua frizzante.

Dieta numero 5 per colelitiasi

La nutrizione per la malattia del calcoli biliari durante la remissione non differisce da quanto sopra. In questo caso, viene mostrata anche la tabella di base. Con le pietre nella cistifellea, le restrizioni si applicano solo all'uso di tuorli d'uovo - puoi solo 0,5 tuorli nei piatti, i grassi indigeribili sono vietati. Gli oli vegetali sono ammessi in quantità tale da non provocare convulsioni.

A causa della vicinanza topografica, la comunità di afflusso di sangue e innervazione, con colelitiasi e colecistite, il sistema gastroduodenale, il pancreas (si sviluppa la pancreatite cronica) e l'intestino sono coinvolti nel processo patologico.

Con la patologia combinata per pancreatite e colecistite, viene utilizzata la tabella n. 5P. È caratterizzato da un aumento del contenuto proteico (fino a 120 g) e una restrizione ancora maggiore di grassi e carboidrati, che stimolano la funzione del pancreas. Con la colecistopancreatite, le sostanze estrattive (brodo di cavolo, brodo di carne e pesce) e la fibra grezza di verdure sono necessariamente limitate. Tutti i piatti sono serviti bolliti o schiacciati a vapore. La dieta viene prescritta per 3 mesi, quindi viene espansa.

Succede che la malattia principale sia accompagnata da gastroduodenite. I sintomi dipendono dallo stadio della malattia e il trattamento include necessariamente alimenti dietetici. Con la gastroduodenite nella fase acuta, la nutrizione è prescritta nella tabella n. 1. Le diete hanno molto in comune: escludere i piatti - agenti patogeni della secrezione gastrica. Liquido o pappa raccomandato dagli alimenti, bollito e schiacciato. Escludere l'assunzione di alimenti ricchi di fibre (rape, piselli, ravanelli, fagioli, ravanelli, asparagi), frutta con bucce ruvide (uva spina, datteri, ribes, uva), pane integrale, nonché carne di vitello grossolana, pollame e pelle di pesce.

Spesso la 5a dieta secondo Pevzner viene utilizzata per la gastrite nella fase di remissione, poiché fornisce un risparmio chimico della mucosa. Ciò esclude anche il cavolo bianco e il mais, come le verdure che hanno fibre grossolane e causano flatulenza. Non raccomandato orzo perlato, mais, orzo e cereali al miglio, latte grasso, panna, latte fermentato cotto.

Se c'è una gastrite nello stadio acuto in combinazione con colecistite, nonché con ulcera gastrica, in particolare con dolore acuto, viene mostrata la tabella n. 5B. È considerato il più parsimonioso possibile, dal momento che il cibo è preparato senza sale, servito solo schiacciato sotto forma di zuppe di muco, soufflé e purè di patate.

Dieta n. 5 dopo la rimozione della cistifellea

Va notato che il trattamento conservativo non è sempre efficace. Con frequenti esacerbazioni di colecistite, in presenza di complicanze (colecistite purulenta, flemmonica), nonché con colelitiasi, non è possibile evitare la rimozione della cistifellea. La nutrizione è una componente essenziale del periodo di recupero postoperatorio. 12 ore dopo l'operazione, è consentito bere acqua senza gas a piccoli sorsi (fino a 500 ml al giorno). Il secondo giorno, il kefir, il tè non zuccherato e la gelatina in porzioni non superiori a 0,5 tazze vengono introdotti nella dieta con una frequenza di 3 ore.

La dieta postoperatoria si espande per 3-4 giorni - sono consentiti pasti frequenti (fino a 8 volte al giorno) in porzioni da 150 g ciascuno: zuppe di purè su acqua, purè di patate (semi-liquido), frittata di albume d'uovo, purè di pesce bollito, gelatina di frutta. Puoi bere succhi di frutta (mela, zucca) e tè con zucchero. Il quinto giorno vengono introdotti i biscotti e il pane integrale. Dopo una settimana sono ammessi cereali grattugiati (grano saraceno, farina d'avena), carne di pergamena bollita, ricotta a basso contenuto di grassi e purea di verdure. Successivamente, il paziente può essere trasferito nella Tabella n. 5A, poco dopo - nella Tabella n. 5. Di seguito le ricette..

La malattia del fegato grasso è la malattia più comune in epatologia. La patogenesi della malattia è associata alla resistenza all'insulina, a seguito della quale i trigliceridi si accumulano nel fegato con la formazione di epatosi grassa, che alla fine porta allo sviluppo di cambiamenti distruttivi nel fegato (steatoepatite). In generale, il decorso asintomatico della malattia è caratteristico e viene rilevato accidentalmente durante la ricerca biochimica e gli ultrasuoni. Caratteristico è un aumento dell'attività di ALT, AST e fosfatasi alcalina, un aumento di bilirubina, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia. Alcuni pazienti hanno il diabete.

Con l'epatosi epatica grassa, si raccomanda la perdita di peso, che si ottiene con la dieta e l'attività fisica. I pazienti devono seguire la dieta della tabella n. 5, ma inoltre con l'obesità è necessario ridurre il valore energetico della dieta. L'apporto calorico minimo per le donne è di almeno 1200 kcal e 1500 kcal per gli uomini. La perdita di peso del 5-10% porta a una diminuzione dell'attività di ALT, AST, epatosplenomegalia e aiuta a ridurre la steatosi. Sicuro è la perdita di peso di 1.500 g a settimana.

  • L'esclusione di burro, margarina, grasso animale e l'uso di prodotti con AF polinsaturi (frutti di mare, pesce, oli vegetali, pollame, olive, noci, se il fabbisogno energetico lo consente).
  • Ridurre l'assunzione di colesterolo con gli alimenti (fino a 300 mg al giorno) - l'esclusione di caviale, tuorlo d'uovo, frattaglie, salsicce affumicate, latticini grassi e carne grassa.
  • L'eccezione dei piatti preparati friggendo e fritti.
  • Arricchimento del cibo con vitamine (frutta, carciofo, topinambur, porro).
  • Diabete mellito: l'eliminazione di carboidrati semplici.

Tra la bilirubinemia funzionale congenita, la sindrome di Gilbert viene prima di tutto. Si ritiene che l'1-5% della popolazione abbia questa sindrome. Il motivo è una violazione del legame della bilirubina, che è ereditata. Altri cambiamenti patologici nel fegato non vengono rilevati. I fattori che provocano un aumento periodico della bilirubina nel sangue sono infezioni, sovraccarico, assunzione di sulfamidici, contraccettivi orali, eparina, salicilati. In alcuni casi, appare per la prima volta durante il periodo di recupero con l'epatite A.

L'effetto della fame è molto pronunciato in questa malattia: si nota un aumento del livello di bilirubina non coniugata. Pertanto, è necessaria una dieta equilibrata all'interno di questa tabella dietetica e la prevenzione di grandi periodi di assunzione di cibo. È inoltre necessario osservare un carico idrico adeguato per prevenire l'ispessimento della bile e utilizzare inoltre vitamine e oligoelementi liposolubili.

Il significato speciale dell'epatite C tra le altre epatiti è associato ad un aumento dell'infezione della popolazione con il virus. Esiste una forma manifesta di infezione - l'epatite (nella forma itterica o anicterica) e ci sono sintomi di epatite (ingrossamento del fegato, intossicazione, sindromi asteniche e dispeptiche) e una forma asintomatica quando non ci sono lamentele e sintomi caratteristici dell'epatite. La forma asintomatica è la più comune e praticamente non diagnosticata. L'epatite acuta termina con il recupero o l'epatite cronica di vari gradi di forme di attività.

L'abuso di alcol, la tossicodipendenza e la dieta malsana accelerano significativamente la progressione del danno al parenchima epatico e determinano gli esiti avversi della malattia. Con l'epatite C (in tutte le sue forme), i pazienti devono seguire una dieta - Tabella n. 5 e con un'esacerbazione del processo - N. 5A.

È necessario abbandonare completamente i prodotti contenenti conservanti e coloranti, carni grasse e pesce. Per tutta la vita, l'uso di cibi fritti e alcol è inaccettabile. La nutrizione per l'epatite C dovrebbe essere frazionaria, divisa in 5-6 dosi.

Di seguito non c'è una tabella di prodotti, ma un elenco di prodotti e piatti che ti aiuteranno a capire cosa puoi e non puoi mangiare nel quadro di questa tabella dietetica per tutte le malattie di cui sopra.

varietà

  • Tabella n. 5A - crea la massima pace del fegato, è prescritta per l'epatite acuta e la colecistite e l'esacerbazione di malattie croniche (epatite, colecistite e tratto gastrointestinale), cirrosi epatica in fase di compensazione.
  • 5B - con grave esacerbazione di epatite cronica e colecistite, cirrosi epatica con insufficienza moderata, con ulcera peptica e gastrite, che sono combinate con epatite o colecistite.
  • 5P - con pancreatite cronica in fase di recupero o senza esacerbazione. Normalizza la funzione del pancreas, riduce l'eccitabilità della colecisti, risparmia stomaco, fegato e intestino.
  • 5GA - una dieta ipoallergenica, che si basa sulla tabella n. 5 di base, ma esclude tutti i frutti di mare, pesce, caviale, uova, formaggi lavorati, gelati, peperoni, sottaceti, crauti, arachidi, semi di sesamo, nocciole, semi, agrumi, fragole, albicocche, pesche, lamponi, uva, melograni, ananas, melone, olivello spinoso, kiwi, semole e semole di grano, latte intero, bevande alla frutta con aromi, torte, cioccolato, marshmallow, pastiglia.
  • 5SC - sindrome post-colecistectomia con presenza di duodenite ed esacerbazione della gastrite cronica. Fornisce il massimo risparmio dell'apparato digerente e una diminuzione della secrezione biliare..
  • 5G o 5 L / W - è prescritto per l'ipotensione della colecisti con stasi biliare e nello stato dopo colecistectomia con ristagno della bile nel fegato. La nutrizione ha lo scopo di migliorare la secrezione biliare e migliorare la circolazione intestinale della bile, quindi la dieta include acidi grassi polinsaturi e proteine.
  • 5P - con sindrome da dumping dopo resezione per un'ulcera.

indicazioni

Per quali malattie è prescritta questa dieta??

  • colecistite acuta ed epatite in fase di recupero;
  • epatite cronica senza esacerbazione;
  • malattia del calcoli biliari in remissione;
  • con cirrosi epatica (a condizione che non vi sia insufficienza epatica);
  • colecistite cronica (senza esacerbazione).

Prodotti consentiti

  • Le zuppe sono preparate solo su brodi vegetali con l'aggiunta di cereali, vermicelli e verdure. Puoi cucinare zuppe di borscht e cavoli, latte e zuppe di frutta. Il condimento per la zuppa non deve essere fritto.
  • Pane integrale (farina I e II gradi), con buona tolleranza - pane di segale. Per prevenire il gonfiore, devi mangiare pane raffermo. La dieta viene ampliata con l'introduzione di biscotti secchi, prodotti da forno non commestibili con carne, ricotta, mele e biscotti a basso contenuto di grassi.
  • Usa manzo magro, vitello, coniglio, pollo. Possono essere bolliti e poi cotti, serviti in un pezzo o tritati.
  • Che tipo di pesce posso mangiare? È consentito il pesce magro (merluzzo, melù, persico, zafferano, pollock, luccio, carpa comune, nasello), puoi preparare insalate di pesce bollite e pesce ripieno di verdure.
  • Piatti di pesce bolliti e al forno.
  • Uova consigliate: omelette o alla coque. I tuorli sono limitati o esclusi con la colelitiasi.

Un'insalata di verdure fresche

I latticini sono solo a basso contenuto di grassi: kefir, acidophilus, yogurt. Il latte, poiché è scarsamente tollerato, viene aggiunto solo ai piatti. Puoi cagliare audace nella sua forma naturale e come parte delle casseruole.

  • La panna acida è consentita sotto forma di condimento per i piatti. L'olio di burro (vegetale) viene introdotto nel piatto nella sua forma naturale.
  • Puoi mangiare qualsiasi cereale sotto forma di cereali, in aggiunta a zuppe e casseruole.
  • Le verdure vengono consumate in forma cotta, bollita e in umido (acetosa, ravanello, spinaci, ravanello, funghi, aglio sono esclusi). Puoi preparare un'insalata di verdure fresche con olio e vinaigrette. Sono ammessi crauti non acidi, piselli schiacciati, caviale di zucca, stufato di verdure. Delle spezie consentivano aneto e prezzemolo.
  • Panna acida, salse di verdure e latte possono essere preparate per qualsiasi carne e piatti di verdure, e la cottura è consentita con loro.
  • I frutti e le bacche devono essere non acidi, vengono consumati freschi e sotto forma di composte e gelatina.
  • Di dolci, marmellata, caramello (non cioccolato), miele, marmellata sono ammessi. Zucchero sostituito con xilitolo (parzialmente).
  • Bevande consigliate: acqua da tavola senza gas, tè debole, succhi di verdura, brodo di crusca, infuso di cinorrodo.
  • Tabella dei prodotti approvata

    Verdure e verdure

    Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
    melanzana1,20.14,524
    zucchine0.60.34.624
    cavolo1.80.14.727
    broccoli3.00.45.228
    carota1.30.16.932
    cetrioli0.80.12,8quindici
    pepe per insalata1.30,05.327
    prezzemolo3,70.47.647
    lattuga iceberg0.90.11.814
    pomodori0.60.24.2venti
    zucca1.30.37.728
    aneto2,50.56.338

    Frutta

    banane1,50.221.895
    mele0.40.49.847

    Frutta secca e noci

    uva passa2.90.666.0264
    fichi secchi3,10.857,9257
    albicocche secche5.20.351.0215
    albicocche secche5,00.450,6213
    prugne2,30.757.5231

    Cereali e cereali

    semole di grano saraceno (nocciolo)12.63.362,1313
    semola12.36.159,5342
    orzo perlato9.31,173,7320
    riso6.70.778.9344

    Farina e Pasta

    pasta10,41,169,7337
    tagliatelle12.03,760,1322
    tagliatelle di grano saraceno14,70.970,5348

    Prodotti da forno

    pane di crusca7.51.345,2227
    pane integrale10.12,357.1295

    Confetteria

    marmellata0.30.263,0263
    gelatina2.70,017,979
    marshmallows0.80,078.5304
    dolci al latte2.74.382,3364
    fondente di caramelle2.24.683,6369
    marmellata di frutta e bacche0.40,076.6293
    incolla0.50,080,8310
    biscotti di Maria8.78.870.9400

    Materie prime e condimenti

    miele0.80,081.5329
    zucchero0,00,099,7398

    Latticini

    kefir 1,5%3.31,53.641
    latte cotto fermentato2,84.04.267

    Formaggi e ricotta

    ricotta 1%16.31,01.379

    Prodotti a base di carne

    Manzo18,919,40,0187
    coniglio21,08.00,0156

    Uccello

    petto di pollo bollito29.81.80.5137
    coscia di pollo bollita27,05,60,0158
    filetto di tacchino bollito25,01,0-130
    Uova di gallina bollite12.811.60.8159

    Pesce e frutti di mare

    platessa16,51.80,083
    pollock15.90.90,072
    merluzzo17,70.7-78
    nasello16,62.20,086

    Oli e grassi

    burro0.582.50.8748
    olio d'oliva0,099,80,0898
    olio di semi di girasole0,099.90,0899

    Bevande analcoliche

    acqua0,00,00,0-
    acqua minerale0,00,00,0-
    tè verde0,00,00,0-

    Succhi e composte

    succo di albicocca0.90.19.038
    succo di carota1,10.16.428
    succo di pesca0.90.19.540
    succo di prugna0.80,09.639
    succo di pomodoro1,10.23.821
    succo di zucca0,00,09.038
    succo di rosa canina0.10,017.670
    * i dati si intendono per 100 g di prodotto

    Prodotti totalmente o parzialmente soggetti a restrizioni

    Cibi e piatti proibiti includono:

    • Pane fresco, dolci, torte fritte, torte, pasta sfoglia, muffin.
    • Prodotti contenenti acido ossalico (acetosa, spinaci), olii essenziali (ravanelli, ravanelli, aglio, cipolle) e cibi altamente estrattivi (tutti i brodi).
    • Non è consentito mangiare carne e pesce grassi, carni affumicate, caviale, pesce salato, salsicce, cibo in scatola.
    • Non è consentito l'uso di okroshka e zuppa di cavolo.
    • Anche i sottoprodotti del colesterolo alto (fegato, reni, cervello, fegato di merluzzo) sono esclusi dalla dieta..
    • Legumi e verdure con fibra grezza (ravanello, rapa, ravanello) e con scarsa tolleranza - cavolo bianco.
    • Cottura di grassi e grassi di animali, carne d'oca e d'anatra, uova sode e fritte.
    • Sono vietati latte grasso e panna, condimenti piccanti: rafano, senape, pepe, ketchup, maionese.
    • Sono esclusi anche caffè nero, cioccolato, cacao.

    Dieta numero 5: cosa può e non può essere mangiato

    La tabella dietetica n. 5 è raccomandata per l'alimentazione come persone con malattie del fegato e della cistifellea e per il recupero generale. Secondo i nutrizionisti, dà anche l'effetto di una dolce perdita di peso, portando risultati duraturi. Un menu settimanale ti aiuterà a iniziare a mangiare bene..

    Cosa è possibile con una tabella dietetica numero 5

    1. Tutti i piatti con tale nutrizione sono cotti a vapore, bolliti, in umido e serviti solo in una forma calda. A volte è permesso cuocere un piatto, ma senza una crosta unta. Assicurati di bere e mangiare frazionalmente: in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.
    2. Il primo consentiva purè di verdure, latticini e zuppe di cereali senza carne. Come piatto principale, vari tipi di carne e pesce a basso contenuto di grassi, schiacciati in piccoli pezzi, carne macinata, soufflé, che vengono cotti a vapore o bolliti. Oli solo come condimento per i piatti.
    3. Puoi mangiare latticini e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi. La casseruola è a base di ricotta. Le uova sono limitate, cotte alla coque o incluse nelle omelette, non si può mangiare più di un tuorlo al giorno.
    4. Il pane da mangiare non è necessariamente fresco, ma ieri, non più di due volte a settimana, puoi cuocere senza olio e grassi. Sono ammessi cracker, biscotti, biscotti secchi. Dei cereali sono raccomandati: grano saraceno, avena, semola, riso. Come carboidrati complessi, puoi preparare la pasta dal grano duro.
    5. Le verdure vengono anche bollite e cotte e mangiano fresche. Piselli, carote, barbabietole, zucche, zucca, pomodori, patate e cavolfiore e cetrioli sono particolarmente distinti. Puoi mangiare frutti non acidi: mele, banane, pere. Limite di verdure e spezie.
    6. Per dessert, gelatine, casseruole, budini, frutta secca, miele sono ammessi. Limitato consentito: pastiglia, marmellata, marmellata. Come bevande, tè alle erbe, caffè debole con latte, tè debole, succhi di frutta, gelatina e frutta in umido sono adatti.

    Cosa è impossibile con la tabella di dieta numero 5

    1. In una dieta, speziato, fritto, affumicato è completamente escluso, acido e sale sono limitati. Non puoi mangiare tutte le salse: ketchup, maionese, condimenti piccanti. Soda, alcol, cacao e caffè nero sono vietati. I piatti non dovrebbero essere troppo caldi o freddi..
    2. Non puoi cucinare zuppe su brodi di carne, pesce e funghi. È vietato carne e pesce grassi, frattaglie, cibo in scatola, strutto.
    3. Tutti i prodotti lattiero-caseari grassi sono esclusi. Il mais, l'orzo perlato e i cereali di grano non sono raccomandati. Non sono ammessi pane e frittelle fresche, frittelle, prodotti in crema. Dovranno essere evitati il ​​cioccolato e il gelato, nonché frutta acida come mirtilli rossi o agrumi.
    4. Funghi, aglio, ravanelli, cipolle verdi sono esclusi, i verdi sono limitati.

    Menu per la settimana per la tabella di dieta numero 5

    • Colazione: farina d'avena sull'acqua (può essere diluita per metà con il latte), ricotta, una fetta di pane di ieri
    • Pranzo: pera o mela
    • Pranzo: zuppa di cereali (ad es. Riso), crocchette di pesce al vapore, verdure al vapore, frutta in umido, biscotti
    • Spuntino: yogurt e pane
    • Cena: vinaigrette, frittata proteica, tè
    • Prima di andare a letto: yogurt magro
    • Colazione: ricotta al vapore e budino di riso, caffè con latte
    • Seconda colazione: insalata di frutta o verdura condita con panna acida
    • Pranzo: zuppa di cereali, carne magra bollita, insalata di verdure bollite, composta, pane
    • Spuntino: biscotto, tè
    • Cena: pesce magro al vapore, verdure al forno, tè, caramelle gommosa e molle
    • Prima di andare a letto: kefir senza grassi
    • Colazione: porridge di riso con frutta, latte
    • Pranzo: pan di spagna con tè
    • Pranzo: zuppa di verdure, polpette di pollo al vapore, barbabietole bollite, tè, cracker
    • Spuntino: mele cotte, ricotta
    • Cena: casseruola di riso, yogurt
    • Prima di andare a letto: banana
    • Colazione: porridge di farina d'avena, frutta, caffè con latte
    • Seconda colazione: frittata proteica, succo di frutta o verdura
    • Pranzo: zuppa - purè di verdure, spezzatino di manzo, tè
    • Spuntino: gnocchi pigri, composta
    • Cena: zuppa con vermicelli al latte, biscotto, tè
    • Prima di andare a letto: acidophilus
    • Colazione: budino di riso o ricotta, tè
    • Pranzo: insalata di verdure
    • Pranzo: zuppa di cereali, piatto di pesce, purè di verdure, biscotti, tè
    • Spuntino: un bicchiere di succo di pomodoro
    • Cena: cavolo al vapore, tisana
    • Prima di andare a letto: banana
    • Colazione: soufflé di semola, latte, mela
    • Seconda colazione: crackers, caffè con latte
    • Pranzo: zuppa - purè di verdure, porridge di grano saraceno, polpette al vapore, insalata di carote, composta
    • Spuntino: gelatina, pastiglia
    • Cena: casseruola di riso e zucca, brodo di rosa canina
    • Prima di andare a letto: yogurt magro
    • Colazione: porridge di grano saraceno in acqua, brodo di rosa canina, biscotto
    • Seconda colazione: ricotta, frutta secca
    • Pranzo: borsch, pesce in umido con verdure, pane, tè
    • Spuntino: casseruola di verdure
    • Cena: lingua di vitello bollita, riso, tisana
    • Prima di andare a letto: kefir senza grassi

    risultati

    La tabella n. 5 è una dieta nutrizionale sviluppata dal fondatore della terapia dietetica Pevzner. La dieta crea condizioni favorevoli per il ripristino del corpo e aiuterà a evitare l'esacerbazione delle malattie. Tipicamente, la tabella di dieta n. 5 è prescritta per colecistite, epatite e calcoli biliari.

    La dieta è lunga e può essere applicata per diversi mesi e persino anni. È alla base della corretta e razionale alimentazione che è benefica per ogni persona..

    Oltre all'effetto terapeutico, questa dieta è il modo più delicato per perdere peso, poiché è bilanciata in termini di rapporto tra le sostanze e non provoca stress nel corpo. I chili in più vanno via abbastanza lentamente, ma le condizioni generali del corpo migliorano e quindi il peso non ritorna, come accade con l'estrema perdita di peso.

    Leggi I Fattori Di Rischio Per Il Diabete