Stevia - una descrizione della pianta, i benefici e i danni, la composizione, l'uso come dolcificante ed erba medicinale

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

La stevia è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Asteraceae, chiamata Stevia rebaudiana in latino, ed è attualmente utilizzata per produrre sostituto dello zucchero stevioside, sciroppo o estratto di stevia.

Panoramica di Stevia

Caratteristica botanica

Quindi, come già accennato, il nome scientifico di Stevia è Stevia rebaudiana in onore dello scienziato del XVI secolo Stevus, che per primo ha descritto e studiato questa pianta mentre lavorava all'Università di Valencia. Inoltre spesso questa pianta è chiamata miele di stevia o erba di miele a causa dell'elevato contenuto di sostanze dolci - glicosidi.

Il luogo di nascita dell'erba di miele è l'America centrale e meridionale, dove cresce su vasti territori di pianure e regioni montuose. Attualmente, la stevia è coltivata in Sud America (Brasile, Paraguay, Uruguay), Messico, USA, Israele, nonché nel sud-est asiatico (Giappone, Cina, Corea, Taiwan, Tailandia, Malesia).

La stessa Stevia è una pianta erbacea perenne da 60 cm a 1 m di altezza Nel primo anno di vita la stevia cresce solitamente verso l'alto e dal secondo anno dà numerosi germogli laterali che conferiscono alla pianta un aspetto caratteristico di un piccolo arbusto verde. I germogli del primo anno sono teneri, con abbondante frangia e tutti gli steli più vecchi diventano rigidi. Le foglie sono lanceolate, senza picciolo, attaccate allo stelo in coppia e leggermente pubescenti. Le foglie hanno da 12 a 16 denti, crescono in lunghezza fino a 5 - 7 cm e in larghezza fino a 1,5 - 2 cm.

Sono le foglie di stevia che sono attualmente utilizzate per la produzione di dolcificanti e nelle ricette della medicina tradizionale. Cioè, la pianta viene coltivata per la raccolta delle foglie. Da un cespuglio di stevia vengono raccolte da 400 a 1200 foglie all'anno. Le foglie fresche di Stevia hanno un sapore molto dolce, con una leggera, piacevole amarezza..

Nell'habitat naturale, la stevia fiorisce quasi continuamente, ma il maggior numero di fiori sulla pianta si verifica durante il periodo di crescita attiva. I fiori sono piccoli, mediamente lunghi 3 mm, raccolti in piccoli cestini. La Stevia dà anche semi molto piccoli, simili alla polvere. Sfortunatamente, la germinazione dei semi è molto bassa, quindi, per la coltivazione, la pianta è meglio propagata per talea.

Composizione chimica

Le foglie di stevia contengono una vasta gamma di sostanze diverse che forniscono le sue proprietà medicinali, utilizzate nella medicina tradizionale e danno anche un sapore dolce. Quindi, le seguenti sostanze sono contenute nelle foglie della stevia:

  • Glicosidi dolci Diterpenici (stevioside, rebaudiosides, rubusoside, steviolbioside);
  • Oligosaccaridi solubili;
  • Flavonoidi, tra cui rutina, quercetina, quercetrina, avicularina, guaiaquerina, apigenene;
  • Xantofille e clorofille;
  • Acidi ossicinamici (caffè, clorogenici, ecc.);
  • Amminoacidi (totale 17), di cui 8 essenziali;
  • Acidi grassi Omega-3 e Omega-6 (linoleici, linolenici, arachidonici, ecc.);
  • Vitamine B1, A2, P, PP (acido nicotinico, B5), acido ascorbico, beta-carotene;
  • alcaloidi;
  • Sostanze aromatiche simili a quelle presenti nel caffè e nella cannella;
  • tannini;
  • Elementi minerali - potassio, calcio, fosforo, magnesio, silicio, zinco, rame, selenio, cromo, ferro;
  • Oli essenziali.

Il principale ingrediente attivo nella composizione della stevia, che ha reso questa pianta popolare e famosa, è il glicoside stevioside. La sostanza stevioside è 300 volte più dolce dello zucchero, non contiene una singola caloria e pertanto è stata utilizzata con successo come sostituto dello zucchero in molti paesi, anche per l'alimentazione di pazienti con diabete, obesità e altre patologie in cui lo zucchero è molto dannoso.

Attualmente sto usando stevia

Tale uso diffuso della stevia è caratteristico dei paesi del Sud America, Cina, Taiwan, Laos, Vietnam, Corea, Malesia, Indonesia, Israele, Giappone e Stati Uniti. La prevalenza e l'uso diffuso della pianta era dovuto al fatto che lo stevioside in essa contenuto è il prodotto più dolce e innocuo disponibile oggi. Quindi, lo stevioside, a differenza dello zucchero, non aumenta la glicemia, ha un moderato effetto antibatterico e non contiene calorie, quindi la stevia e i suoi estratti o sciroppi sono considerati un prodotto ideale per l'inclusione nel menu come dolcificante di tutti i piatti e bevande anziché tutto lo zucchero normale. In Giappone, ad esempio, circa la metà di tutta la pasticceria, le bevande zuccherate e persino la gomma da masticare vengono preparate usando esattamente la polvere o lo sciroppo di stevia e non lo zucchero. E nella vita di tutti i giorni, i giapponesi usano la stevia invece dello zucchero per qualsiasi piatto e bevanda..

La stevia invece dello zucchero è utile a tutte le persone, ma è assolutamente necessario sostituirla con lo zucchero per coloro che soffrono di diabete, obesità, ipertensione, malattie cardiovascolari e disturbi metabolici.

La stevia è anche molto diffusa in Asia e Sud America a causa del fatto che è relativamente facile da coltivare, fornisce un ricco raccolto di foglie e non richiede grandi spese per la produzione di dolcificante da esso. Ad esempio, in Asia, vengono raccolte circa 6 tonnellate di foglie essiccate di stevia per ettaro all'anno, da cui vengono prodotte 100 tonnellate di estratto. Una tonnellata di estratto di stevia è equivalente alla quantità di zucchero ottenuta da 30 tonnellate di barbabietole da zucchero. E la resa della barbabietola è di 4 tonnellate per ettaro. Cioè, coltivare la stevia per produrre un dolcificante è più redditizio delle barbabietole.

Storia della scoperta

Gli indiani che vivono in quello che oggi è il Brasile e il Paraguay hanno mangiato foglie di stevia per secoli, che hanno chiamato erba dolce. Inoltre, la stevia veniva utilizzata sia come dolcificante per il tè del compagno, sia come condimento per i piatti ordinari. Inoltre, gli indiani Stevia erano soliti trattare varie malattie.

Ma in Europa, negli Stati Uniti e in Asia, nessuno prestò attenzione alla stevia fino a quando nel 1931 i chimici francesi M. Bridel e R. Lavie isolarono i glicosidi dolci - steviosidi e rebaudiosidi - dalle foglie della pianta. Questi glicosidi danno un sapore dolce alle foglie di stevia. Poiché i glicosidi sono completamente innocui per l'uomo, negli anni 50-60 del secolo scorso, la stevia è stata notata in diversi paesi come un potenziale sostituto dello zucchero al fine di cercare di ridurre il consumo di zucchero da parte della popolazione e ridurre il numero di malattie cardiovascolari, diabete e obesità. Inoltre, la stevia può essere utilizzata per il diabete, poiché non influisce sui livelli di glucosio nel sangue..

Negli anni '70 del secolo scorso, il Giappone ha sviluppato una metodologia per la coltivazione industriale della stevia e ricavandone un estratto, che può essere utilizzato al posto dello zucchero. I giapponesi iniziarono a coltivare la stevia per sostituire il ciclamato e la saccarina, che si rivelarono essere dolcificanti cancerogeni. Di conseguenza, dal 1977 circa in Giappone, da un terzo alla metà dei prodotti sono prodotti utilizzando la stevia anziché lo zucchero. E il fatto che i giapponesi siano fegati lunghi è noto a tutti, in cui forse c'è merito e stevia.

Nell'ex Unione Sovietica, la stevia iniziò a essere studiata solo negli anni '70, quando uno dei botanici che lavorava in Paraguay portò i semi di questa pianta nella loro terra natale. I cespugli sono stati coltivati ​​nei laboratori di Mosca e sottoposti a ricerche approfondite..

Il rapporto finale sulle proprietà della stevia è stato classificato, poiché è stato deciso che invece dello zucchero, i membri della massima leadership del paese e le loro famiglie avrebbero usato esattamente la stevia. Ma al momento, da questo rapporto si possono ottenere alcune informazioni declassificate, che indicano che il consumo regolare di estratto dalle foglie di stevia porta a una diminuzione dei livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, a un miglioramento del flusso sanguigno (diluizione) e alla normalizzazione del fegato e del pancreas. È stato anche notato che lo stevioside ha un effetto diuretico e antinfiammatorio. Nello stesso documento, gli scienziati hanno sottolineato che il consumo di estratto di stevia nel diabete mellito previene crisi / coma ipoglicemici e iperglicemici, migliora l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule e, in definitiva, riduce il dosaggio di insulina o altri farmaci con un effetto ipoglicemico (abbassando la glicemia). Inoltre, sono stati dimostrati gli effetti benefici della stevia nelle malattie delle articolazioni, del tratto gastrointestinale, del sistema cardiovascolare, della pelle, dei denti, dell'obesità e dell'aterosclerosi..

Sulla base dei risultati della ricerca, è stato deciso di sostituire lo zucchero con l'estratto di stevia nella dieta dei membri della massima leadership del paese e del comitato di sicurezza dello stato. A tal fine, la pianta è stata coltivata nelle repubbliche dell'Asia centrale e le piantagioni sono state attentamente e rigorosamente sorvegliate. Lo stesso estratto di stevia era classificato e nei paesi dell'ex Unione Sovietica quasi nessuno sapeva di questo meraviglioso dolcificante.

Proprietà

Considera le proprietà della stevia che rendono questa pianta unica nel suo grado di utilità per il corpo umano..

I benefici della stevia

I benefici della stevia sono determinati dalle varie sostanze in essa contenute. Quindi, i glicosidi dolci - stevioside e rebaudiosides forniscono un sapore dolce di foglie, estratto, sciroppo e polvere dalla pianta. Se usati come dolcificanti anziché zucchero, i fondi a base di stevia (polvere, estratto, sciroppo) distinguono le seguenti proprietà utili:

  • Fornisce piatti, cibi e bevande con un gusto dolce senza retrogusto;
  • Contengono quasi zero calorie;
  • Non si decompongono per riscaldamento, conservazione a lungo termine, interazione con acidi e alcali, quindi possono essere utilizzati in cucina;
  • Hanno un moderato effetto antifungino, antiparassitario e antibatterico;
  • Hanno un effetto anti-infiammatorio;
  • Non danneggiare in caso di uso prolungato, anche in grandi quantità;
  • Per l'assimilazione, non richiedono la presenza di insulina, a seguito della quale non aumentano, ma normalizzano il livello di zucchero nel sangue.

Oltre al fatto che lo stevioside aiuta a normalizzare i livelli di zucchero nel sangue, bilancia anche il metabolismo alterato, facilita il decorso del diabete, nutre il pancreas e ripristina delicatamente il suo normale funzionamento. Con l'uso della stevia nei pazienti con diabete mellito, il rischio di sviluppare condizioni ipoglicemiche e iperglicemiche scompare praticamente quando il livello del sangue scende bruscamente o aumenta a causa di un sovradosaggio di insulina o di un consumo eccessivo di alimenti a base di carboidrati. Inoltre, la stevia migliora l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule senza insulina, il che rende più facile il diabete e riduce anche il dosaggio di insulina o altri farmaci che riducono lo zucchero.

Migliorando l'utilizzo del glucosio da parte delle cellule della stevia, riduce il colesterolo nel sangue, riduce il carico sul fegato e normalizza il funzionamento di questo organo. Pertanto, la stevia è utile anche per le persone che soffrono di varie malattie del fegato, come epatosi, epatite, secrezione biliare, ecc..

La presenza di saponine nella stevia fornisce la liquefazione dell'espettorato e ne facilita l'escrezione e l'espettorazione in qualsiasi patologia degli organi respiratori. Di conseguenza, la stevia può essere utilizzata come espettorante per la bronchite, la polmonite e altre malattie accompagnate dalla formazione di espettorato negli organi respiratori. Ciò significa che questa pianta è utile a tutte le persone sane che hanno preso un raffreddore o hanno avuto la bronchite, la polmonite, l'influenza stagionale / SARS, nonché coloro che soffrono di patologie broncopolmonari croniche (ad esempio, bronchite del fumatore, polmonite cronica, ecc.).

I preparati di stevia (polvere di foglie essiccate, estratto o sciroppo) hanno un leggero effetto irritante sulla mucosa dello stomaco e dell'intestino, a seguito del quale viene potenziata l'attività delle ghiandole nella produzione di muco, che protegge questi organi da danni da qualsiasi fattore e sostanza. Di conseguenza, la stevia è utile per le persone che soffrono di quasi tutte le malattie del tratto digestivo, ad esempio gastrite, ulcera gastrica e duodenale, colite cronica, ecc. La stevia è utile anche nell'intossicazione alimentare o nelle infezioni intestinali, poiché accelera il ripristino della normale mucosa dell'intestino e dello stomaco.

Inoltre, le saponine della stevia hanno un effetto diuretico e contribuiscono alla rimozione di varie sostanze tossiche accumulate dal flusso sanguigno. Grazie a questi effetti, l'assunzione di stevia riduce l'edema e aiuta a ridurre la gravità della pelle cronica e delle malattie reumatiche (eczema, gotta, lupus eritematoso, artrite, artrosi, ecc.). È interessante notare che a causa dell'effetto antinfiammatorio, la stevia può essere utilizzata come diuretico nei processi infiammatori nei reni (nefrite), quando altre erbe diuretiche sono controindicate (equiseto, ecc.).

Rimuovendo le sostanze tossiche dal flusso sanguigno, abbassando i livelli di zucchero e colesterolo, la stevia migliora il flusso sanguigno o, in un linguaggio comune, diluisce il sangue. E il miglioramento del flusso sanguigno normalizza la microcircolazione, fornisce un buon apporto di ossigeno e sostanze nutritive a tutti gli organi e tessuti. Di conseguenza, la stevia è utile per le persone con disturbi della microcircolazione, ad esempio, sullo sfondo di aterosclerosi, diabete mellito, endarterite, ecc. In effetti, la microcircolazione del sangue è compromessa in tutte le malattie cardiovascolari, il che significa che con queste patologie, la stevia sarà senza dubbio utile in combinazione con i principali farmaci utilizzati.

Le foglie di stevia contengono anche oli essenziali che hanno effetti antinfiammatori, cicatrizzanti e rigeneranti (ripristino della struttura) in tagli, ustioni, congelamento, eczema, prolungata guarigione delle ulcere, ferite purulente e suture postoperatorie. Di conseguenza, polvere di foglie, estratto e sciroppo di Stevia possono essere utilizzati esternamente per trattare varie lesioni cutanee. La guarigione della stevia avviene con cicatrici minime..

Inoltre, gli oli essenziali di stevia hanno un effetto tonico e antispasmodico su stomaco, intestino, milza, fegato e cistifellea. A causa dell'effetto tonico, questi organi iniziano a funzionare meglio, la loro motilità è normalizzata e l'effetto antispasmodico elimina spasmi e coliche. Di conseguenza, gli oli essenziali migliorano il funzionamento di stomaco, fegato, intestino, milza e cistifellea, poiché iniziano a contrarsi normalmente senza compressione spastica, a seguito della quale non ristagnano il contenuto (cibo, sangue, bile, ecc.), Ma piuttosto il suo passaggio normale.

Gli oli essenziali di stevia hanno un effetto antifungino, antiparassitario e antibatterico, distruggendo, rispettivamente, virus patogeni, funghi, batteri e vermi parassiti. Questo effetto aiuta a curare le malattie delle gengive, del tratto gastrointestinale, del fegato, dei sistemi urinario e riproduttivo, nonché della carie dentale.

Grazie agli olii essenziali, la stevia può essere utilizzata anche per scopi cosmetici, ad esempio, pulendo la pelle con infuso di erbe. L'uso regolare della stevia come prodotto cosmetico rende la pelle pulita, elastica, riduce la gravità delle rughe, ecc. Tuttavia, per l'uso della stevia a scopi cosmetici, è meglio fare tinture di alcool o olio dalle foglie, poiché gli oli essenziali si dissolvono in alcool o olio meglio che nell'acqua.

La stevia è anche utile per il danno articolare: artrite e artrosi, poiché riduce la gravità del processo infiammatorio e aiuta a ripristinare la cartilagine.

L'assunzione di stevia in combinazione con farmaci del gruppo antinfiammatorio non steroideo (Aspirina, Paracetamolo, Ibuprofene, Nurofen, Nimesulide, Diclofenac, Nise, Movalis, Indometacina, ecc.) Riduce l'effetto negativo di quest'ultimo sulla mucosa dello stomaco e dell'intestino, prevenendo le ulcere dell'aspirina. E questo è molto importante per le persone che sono costantemente costrette a prendere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), ad esempio, sullo sfondo dell'artrite. Grazie alla stevia, è possibile mitigare il danno dei FANS allo stomaco..

Oltre a tutto quanto sopra, la stevia stimola delicatamente il midollo surrenale, quindi gli ormoni vengono prodotti continuamente e nella giusta quantità. Gli studi hanno dimostrato che la stimolazione della stevia del midollo surrenale promuove la longevità.

Riassumendo i dati di cui sopra, possiamo dire che i benefici della stevia sono semplicemente enormi. Questa pianta ha un effetto positivo su quasi tutti gli organi e sistemi del corpo umano, normalizzando il loro lavoro, contribuendo al recupero e, quindi, prolungando la vita. Possiamo dire che la stevia dovrebbe essere raccomandata per l'uso continuo come sostituto dello zucchero nelle malattie del fegato, del pancreas, delle articolazioni, dello stomaco, dell'intestino, dei bronchi, dei polmoni, dei reni, della vescica e della pelle, nonché nella patologia del cuore e dei vasi sanguigni, l'aterosclerosi, la carie dentale, parodontite, malattia parodontale, obesità, diabete mellito, eventuali disturbi del microcircolo sanguigno.

Il danno della stevia

Va detto che gli indiani del Sud America per 1500 anni di utilizzo della stevia nella dieta e come pianta medicinale non hanno rivelato alcun danno da essa. Tuttavia, nel 1985, i risultati di uno studio sono stati pubblicati affermando che lo steviol (stevioside + rebaudiosides), ottenuto industrialmente dalle foglie di stevia, è un agente cancerogeno che può provocare l'insorgenza e lo sviluppo di tumori cancerosi di vari organi. Gli scienziati sono giunti a questa conclusione sulla base di un esperimento sui ratti, quando hanno studiato il fegato degli animali da laboratorio a cui è stato somministrato lo steviol. Ma i risultati e le conclusioni di questo studio sono stati seriamente criticati da altri scienziati, poiché l'esperimento è stato impostato in modo tale che persino l'acqua distillata sarebbe cancerogena.

Inoltre, sono stati condotti altri studi sulla nocività della stevia. Alcuni studi hanno rivelato la cancerogenicità di stevioside e steviol, mentre altri, al contrario, li hanno riconosciuti come completamente innocui e sicuri. Studi recenti hanno tuttavia concordato sul fatto che la stevia è sicura e innocua per l'uomo. Data questa divergenza di opinioni sulla nocività della stevia, l'Organizzazione mondiale della sanità nel 2006 ha analizzato i risultati di tutti gli studi condotti sulla tossicità di questa pianta. Di conseguenza, l'OMS ha concluso che "in condizioni di laboratorio, alcuni derivati ​​dello steviol sono effettivamente cancerogeni, ma in vivo la tossicità della stevia non è stata rilevata e non è confermata". Cioè, gli esperimenti di laboratorio mostrano alcune proprietà dannose nella stevia, ma se applicato a questa pianta in modo naturale sotto forma di polvere, estratto o sciroppo, la stevia non fa male. Nella sua conclusione finale, la Commissione dell'OMS ha indicato che i prodotti della stevia non sono cancerogeni, dannosi o dannosi per l'uomo..

Confronto di stevia e zucchero: cosa è più dolce, contenuto calorico, indice glicemico, cosa è più dolce - video

Cosa succederà al tuo corpo se rinunci allo zucchero per un mese - video

Autore: Nasedkina A.K. Specialista in ricerca biomedica.

Dolcificante per stevia popolare, proprietà benefiche e usi

I sostituti dello zucchero sono sempre stati rilevanti nel mercato: i sostituti dello zucchero hanno permesso ai pazienti diabetici di mantenere normali i livelli di insulina e gli atleti e le persone in sovrappeso di monitorare la quantità di calorie consumate, senza rifiutare il dolce. Fino a poco tempo fa erano in vendita dolcificanti principalmente sintetizzati, ma con la moda per un'alimentazione corretta e naturale, l'erba di stevia è arrivata nei negozi.

Cos'è la Stevia?

La stevia è una pianta della famiglia degli astrociti, che cresce naturalmente nelle aree semi-aride e montuose. Nella produzione industriale, la stevia viene coltivata e cresciuta vegetativamente - cioè attraverso parti di una pianta adulta, come i semi di stevia danno una percentuale molto piccola di germinazione.

L'uso della stevia nel cibo è noto fin dall'antichità. Gli indiani guarani usavano "erba dolce" invece di zucchero, aggiungendola agli amari decotti e tè medicinali. Il tè terapeutico con la stevia ha salvato le persone della tribù da bruciore di stomaco, indigestione ed è stato usato per migliorare la salute.

Dove cresce?

In natura, l'erba del miele cresce nell'America centrale e meridionale, in Brasile, così come in Cina e Israele. Nonostante il fatto che la pianta sia perenne, non resiste al freddo e può crescere solo a latitudini subtropicali. In Russia, la stevia si trova nel sud della Crimea.

La stevia sembra un arbusto con un'altezza da mezzo metro a 70 cm Le foglie sono di piccole dimensioni, ovali allungate, verde saturo. Il cespuglio fiorisce con piccoli fiori bianchi raccolti in infiorescenze..

È anche una coltivazione comune a casa, come pianta d'appartamento. La stevia fiorisce piacevolmente nei brevi giorni autunnali. I fiori sono inodori, il che è importante per le persone sensibili agli aromi floreali.

Come ottenere?

La stevia selvaggia non è praticamente utilizzata nell'industria. Ha iniziato a essere coltivato alla fine del secolo scorso in Giappone. Oggi l'erba dolce della serra viene coltivata in tutto il mondo, soprattutto nell'Asia orientale.

Vari tipi di piante sono usati come dolcificanti: foglie di stevia, estratto ottenuto da loro o stevioside isolato da esso - una sostanza per la quale la pianta è apprezzata.

L'estratto di erba dolce nell'industria alimentare è ottenuto dall'acqua: le foglie secche e frantumate vengono "bollite" in acqua a temperature fino a 65 ° C, quindi il brodo risultante viene separato dal sedimento e viene eseguita la procedura di ultrafiltrazione e concentrazione.

Lo stevioside secco si ottiene dall'estratto finito: per questo l'estratto viene ulteriormente concentrato e quindi spruzzato in essiccatori speciali. La sostanza cristallina finita può anche essere sonicata per migliorare la consistenza e la purificazione delle impurità.

Qual è il gusto e l'odore della stevia?

L'estratto di erbe dolci e lo stevioside secco non hanno alcun odore. Questo ti consente di usarli per cucinare vari piatti: in particolare nella cottura di dolci e bevande, gelati e altri piatti dolci. Le foglie fresche di erba di miele hanno un insolito sapore speziato. Le foglie molto giovani possono essere amare, quelle mature hanno una dolcezza pronunciata.

Lo stevioside (polvere di stevia) è circa 200 volte più dolce dello zucchero della stessa concentrazione. Tuttavia, la sensazione di dolcezza dall'erba del miele arriva più tardi rispetto allo zucchero normale. Con un eccesso di stevia in un piatto, può dare un sapore di sedimento che ricorda un altro dolcificante naturale: la liquirizia.

La composizione chimica della stevia

Le foglie di stevia fresche hanno la seguente composizione chimica:

  • steviol (nome generico per stevioside e rebaudioside);
  • dihydroisosteviol;
  • dulcoside;
  • derivati ​​di metile ed esteri;
  • glucosidi;
  • acidi: clorogenico, dicofolchico, caffeico, dimetossinamico;
  • Vitamina C
  • clorofilla;
  • micro RNA;
  • zucchero steviamino;
  • proteina.

I glicosidi (steviosidi), che hanno un sapore dolce, oltre alle loro qualità gastronomiche influenzano favorevolmente anche lo stato dei vasi sanguigni e la frequenza cardiaca. I flavonoidi aumentano il tono vascolare e sono la prevenzione dei cambiamenti sclerotici. Gli acidi organici normalizzano il sistema nervoso (in Giappone, l'estratto di erbe di miele viene persino usato per combattere la sindrome da stanchezza cronica). I lipidi vegetali sono il mattone delle membrane cellulari umane.

Inoltre, la pianta contiene un complesso di vitamine: vitamine A, E, PP, P, F, C, B e beta-carotene.

Insieme, queste sostanze combattono l'invecchiamento cellulare prematuro e hanno un effetto curativo sui tessuti danneggiati. I minerali nella composizione della pianta sono elementi del tessuto osseo umano e un componente integrale del normale metabolismo.

Le pectine e le fibre hanno un effetto benefico sulla microflora intestinale, ne stimolano la peristalsi e favoriscono l'eliminazione delle tossine dal corpo. L'olio essenziale di erba dolce ti consente di sbarazzarti di funghi, parassiti e batteri nel corpo. Il contenuto di sterolo nella pianta riduce la concentrazione di colesterolo nel sangue con un uso regolare.

I benefici e i danni della stevia

Nonostante la popolarità dell'erba di miele tra i fan di uno stile di vita sano, questo prodotto non è sempre stato considerato benefico. Una lunga strada per la popolarità del mercato è stata quella di studiare diversi studi, alcuni dei quali hanno prodotto risultati contrastanti. Tuttavia, ora è già possibile trarre alcune conclusioni sui benefici e sui danni della stevia..

Caratteristiche vantaggiose

L'area principale di applicazione delle proprietà della stevia del miele oggi è quella di ridurre la quantità di carboidrati nella dieta per la perdita di peso nei pazienti obesi. Inoltre, studi sulle proprietà della stevia hanno dimostrato che la pianta non aumenta l'indice glicemico nel sangue. Questo ti permette di usarlo come dolcificante per il diabete. Per le malattie della cavità orale, si consiglia di masticare foglie fresche della pianta - hanno proprietà antinfiammatorie.

La stevia è utile anche per i diabetici perché sostituisce lo zucchero senza contenere carboidrati, la cui scomposizione richiede insulina, una carenza che si trova nel diabete. Il contenuto calorico della stevia è di soli 18 kcal. Come sostituto dello zucchero, la stevia ha le stesse proprietà di saturazione dello zucchero normale o del dolcificante sintetico. Ciò è stato rivelato durante uno studio in cui alle persone venivano offerti dessert con diversi tipi di dolcificanti: tutte le materie cominciavano a sentire fame nello stesso momento dopo aver mangiato.

Le proprietà curative della stevia nelle persone che manifestano un aumento della pressione sono comprovate. Prendere l'erba come additivo per cibi o bevande aiuta a sbarazzarsi dell'ipertensione..

La medicina tradizionale trova anche l'uso di sostanze benefiche vegetali usando una foglia di stevia per il trattamento di malattie della pelle, forfora, ulcere allo stomaco e ulcere duodenali. Devo dire che l'effetto dell'erba dolce in questi casi non è stato studiato scientificamente..

Controindicazioni

All'alba dello studio dell'erba di miele, gli scienziati avevano dei sospetti sul danno di Stevia al corpo. Sono stati condotti esperimenti su ratti, che hanno mostrato la mutagenicità della pianta con un uso prolungato. Tuttavia, ulteriori studi hanno giustificato questo sostituto dello zucchero naturale: l'esperimento è stato costruito in modo errato e ulteriori studi non hanno rivelato alcun danno al corpo.

Tuttavia, la stevia ha effetti collaterali. Prima di tutto, sono correlati al suo dosaggio: la dose media sicura per un adulto al giorno è di circa 500 grammi.Più in dettaglio, la norma viene calcolata in base al peso di un particolare consumatore. Se viene superato il dosaggio consentito, possono verificarsi fenomeni come ipotensione, diarrea e, con un eccesso regolare della dose, disturbi ormonali. Dopo aver usato la stevia, è indesiderabile bere latte - questo può causare disturbi intestinali. Sono anche possibili allergie all'erba dolce..

Le controindicazioni all'assunzione di stevia riguardano le persone con problemi di salute. Non è raccomandato l'uso di questo prodotto per le persone con disturbi ormonali (o dovrebbe consultare un endocrinologo), disturbi digestivi e altre malattie croniche (senza prima consultare un medico).

Inoltre, l'erba del miele non viene utilizzata durante la gravidanza e durante l'allattamento. Non si può dire inequivocabilmente che è dannoso per il bambino o il feto: non sono stati condotti studi che dimostrino il suo effetto sul bambino durante l'allattamento o quando viene erogato attraverso il cordone ombelicale. Tuttavia, in questo caso i medici raccomandano di non correre rischi e di astenersi dall'utilizzare il prodotto.

Come e cosa scegliere la stevia?

La stevia viene venduta in varie forme. Può essere polvere concentrata, compresse, capsule, estratto liquido o foglie secche. A seconda dello scopo dell'applicazione, è possibile acquistare uno o un altro tipo di prodotto. Il più versatile per cucinare è una polvere o un estratto, per uso medicinale - tè o capsule.

L'erba di miele si trova ora sugli scaffali di molti negozi, sugli scaffali in cui si trovano prodotti speciali per diabetici. Inoltre, puoi trovarlo nei negozi vegani e ayurvedici, nonché nelle farmacie e nei negozi online.

Prestare attenzione al contenuto di stevia nel prodotto finito. I prodotti contenenti glucosio e amido dovrebbero essere i meno affidabili: in essi le proprietà benefiche dell'erba dolce vengono perse o ridotte al minimo..

Come e quanta stevia è immagazzinata?

È meglio conoscere la durata di conservazione dalle informazioni sull'etichetta del produttore. Il prodotto può essere ottenuto con varie tecniche e rilasciato in un modo completamente diverso: pertanto, ogni marchio stesso assegna a un prodotto una data di scadenza corrispondente ad esso..

L'uso della stevia in cucina

La stevia in cucina ha sostituito per molto tempo lo stesso prodotto versatile dello zucchero normale. Nei paesi asiatici, la stevia è pienamente utilizzata dall'industria alimentare come prodotto più economico e sicuro. Viene aggiunto a bevande (comprese le bevande alcoliche), dessert, gelati, marinate, pasticcini e persino a salsa di frutti di mare o piatti caucasici. Le restrizioni si applicano solo all'immaginazione del cuoco, come l'erba di miele si adatta a quasi tutti i piatti, rivelando il suo gusto in un modo nuovo.

Il vantaggio della stevia è che è resistente alle temperature e non perde le sue proprietà quando riscaldato. Ha anche una consistenza universale: può essere aggiunto sia in forma secca simile allo zucchero, sia in sciroppo liquido.

Ricette Stevia

Perché La stevia viene utilizzata come sostituto dello zucchero, presentiamo il rapporto della dolcezza di questi prodotti. Un cucchiaino di zucchero è:

  • 1/8 cucchiaino polvere;
  • 5 gocce di estratto liquido.

Pertanto, un intero bicchiere di zucchero può essere sostituito con solo due cucchiai di stevia in polvere o 2 cucchiaini di liquido. Ciò riduce significativamente il contenuto calorico del piatto finale e la quantità di carboidrati ricevuti. Il rapporto esatto tra zucchero e stevia è meglio chiarito sull'etichetta del produttore, come il prodotto finito può contenere diverse concentrazioni di edulcorante.

Sciroppo

La ricetta per lo sciroppo di stevia fatto in casa è semplice. Il prodotto finito può quindi essere utilizzato per fare altre ricette o come dolcificante per il tè.

Per preparare un litro di sciroppo, avrai bisogno di un barattolo con un coperchio stretto con una capacità di 3 l, foglie secche di erba di miele (150 g) e circa 1,25 l di vodka. Versa le foglie in un barattolo, aggiungi la vodka e mescola. La vodka dovrebbe coprire le foglie di 2 cm, quindi il vaso dovrebbe essere coperto e agitato. Lasciare fermentare per un giorno (non di più, altrimenti le foglie daranno amarezza).

Dopo un po ', è necessario filtrare l'infusione attraverso una garza. Prendi l'estratto di alcol. Per far evaporare l'alcool, è necessario riscaldare il liquido, prevenendo l'ebollizione. Dopo l'evaporazione, la soluzione deve essere versata in un contenitore chiuso. Può essere conservato per 2-4 mesi.

Composta di frutti di bosco

La ricetta della composta di stevia non è diversa dal solito. Per preparare un litro di composta di bacche avrai bisogno di circa 50 g di stevia secca. Ad esempio, una composta di lamponi viene preparata come segue: un bicchiere di lampone viene versato in un barattolo da un litro, la stevia viene allevata in acqua calda e le bacche vengono versate con questa soluzione, dopo di che viene pastorizzato per 10 minuti.

Tè con foglie di stevia

Per preparare il tè, puoi acquistare la stevia in bustine di tè. La bevanda viene preparata 2-3 minuti dopo il riempimento del sacchetto con acqua a 90 °. La quantità di acqua in relazione a una bustina deve essere trovata nelle istruzioni sulla confezione.

Per preservare le proprietà curative dell'erba, si consiglia di preparare la stevia a foglia intera. Un bicchiere di acqua bollente ha bisogno di un cucchiaio di foglie secche. La bevanda viene infusa per 10 minuti e quindi filtrata.

torta di mele

Se hai già preparato lo sciroppo di stevia, il compito di preparare una torta è notevolmente semplificato. Per l'impasto devi sciogliere 250 g di burro, mescolarlo con 3 uova, 3 tazze di farina e 1,5 cucchiai. sciroppo. L'impasto è impastato, arrotolato. Su esso è disposto il ripieno di mele tritate (4-5 pezzi). Cuocere una torta per 30-40 minuti a una temperatura di 180 gradi.

Biscotti Di Stevia

Per cucinare biscotti vegani con stevia, devi prima preparare 200 ml di tè dalla stevia fogliare. Quindi l'infuso viene miscelato con 170 g di farina d'avena (può essere tagliato a metà con riso), 70 g di purea di zucca (o qualsiasi altro frutto) e 100 g di uva passa grande. Impastare l'intero composto, formare dei biscotti e infornare a 200 ° 40 minuti.

Cosa c'è di meglio di stevia o fruttosio?

La stevia è utile non solo per le sue qualità dietetiche, ma anche per le proprietà medicinali. Ha un contenuto calorico inferiore rispetto al fruttosio ed è molto più dolce. Tuttavia, insieme a questo, ha una serie di effetti collaterali (ad esempio effetti ipotensivi e lassativi) che rendono impossibile ad alcune persone l'uso della stevia. Nella domanda sulla scelta di un dolcificante particolare, dovresti concentrarti sulla tua salute.

Come sostituire la stevia?

Se una persona non ha il diabete o l'obesità, passare esclusivamente alla stevia non ha molto senso. Una persona sana può continuare a consumare moderate quantità di zucchero o fruttosio. Degli edulcoranti naturali viene anche usata la liquirizia o il miele. Ai pazienti diabetici viene spesso consigliato di sostituire lo zucchero con xilitolo e sorbitolo..

Stevia Sweet Herb - Un dolcificante naturale e sano

Penso che tutti abbiano sentito che lo zucchero è dannoso.

I genitori normali lo infondono nei bambini fin dalla tenera età..

Penso che ce ne siano molti tra i miei lettori☺

lo spero davvero.

Pertanto, tutti coloro che pensano a questo problema sono alla ricerca di alternative sane e innocue al veleno dolce. E non faccio eccezione.

Mi è sempre sembrato che tra un numero enorme di edulcoranti non vi fosse nulla di naturale, ma solo quello sintetizzato da sostanze chimiche complesse. Si è rivelato essere. ☺

Questo è Stevia Sweetener - Sweet Herb.

Sostituto dello zucchero che è diventato molto comune negli ultimi anni.

Questo è un prodotto naturale al 100% che contiene zero calorie, con una serie di benefici per la salute..

Le proprietà benefiche della stevia sono state confermate in un numero enorme di studi..

Da questo articolo imparerai:

Dolcificante stevia alle erbe dolci

Stevia Plant - Aiuto botanico

La stevia (chiamata anche erba di miele) è una pianta perenne originaria delle regioni subtropicali semi-umide del Paraguay e del Brasile..

Le piante selvatiche si trovano su terreni acidi che sono costantemente umidi ma non allagati, spesso vicino a paludi e ruscelli, dove il terreno è più ricco di sabbia.

All'erba non piacciono grandi quantità di acqua, quindi l'acqua stagnante alle sue radici stimolerà lo sviluppo di marciume e malattie.

La pianta in condizioni naturali può crescere a latitudini calde sul territorio della Federazione Russa, ma in piena terra, la stevia può essere coltivata solo nelle regioni più meridionali.

Tuttavia, la pianta sopravvive bene a casa, ma richiede una relazione seria.

Nei paesi in cui cresce la stevia, giorni brevi, caldi e molto umidi, quindi, è necessario creare proprio tali condizioni.

Per mantenere l'umidità necessaria, la stevia può essere coltivata sotto una cappa o in una sorta di mini serra, la cui temperatura interna dovrebbe essere di 20-26 gradi. In estate, la pianta richiede dimmerazione e in inverno, l'uso di illuminazione aggiuntiva.

Mi sembra che, nonostante alcune difficoltà, valga la pena provare a portare questo ospite del sud sul balcone o nell'appartamento, perché i suoi semi possono ora essere acquistati in quasi tutte le città☺

Benefici ed effetti dolcificanti della stevia

I composti attivi della pianta sono gli stevioglicosidi, principalmente stevioside e rebaudioside, che hanno un sapore dolce. Immagina: sono 150 volte più dolci dello zucchero! Inoltre, sono anche termostabili, cioè non subiscono fermentazione.

Gli steviosidi hanno un effetto insignificante sulla quantità di glucosio nel sangue e questo rende la stevia attraente per le persone che seguono una dieta a basso contenuto di carboidrati..

Molte persone usano questa pianta per perdere peso perché rimuove notevolmente le tossine dal corpo, oltre a quelle dolci e non nutritive.

La composizione chimica delle foglie di stevia

La stevia è molto ricca di antiossidanti - contiene:

  • routine
  • quercetina
  • fosforo
  • calcio
  • potassio
  • zinco
  • magnesio
  • rame
  • selenio
  • cromo
  • vitamine A, E, C, gruppo B.

Erba di stevia - proprietà benefiche

Perché il dolcificante per stevia è così utile? ?

  1. La pianta aiuta a ridurre la pressione sanguigna alla normalità. L'ipertensione è un fattore di rischio significativo per molte malattie pericolose, come malattie cardiache, ictus e insufficienza renale. Gli studi hanno scoperto che l'uso regolare di stevioside come dolcificante aiuta a ridurre la pressione sanguigna.
  2. La stevia può ridurre la glicemia, che è importante per il diabete, che sta diventando una malattia pericolosa e molto comune. Gli studi hanno dimostrato che lo stevioside può aumentare la quantità di insulina e rendere le cellule più sensibili ai suoi effetti. Ma ancora - in presenza di una malattia così grave, prima di usare farmaci per la stevia, dovresti consultare un medico.
  3. Tuttavia, lo stevioside riduce la quantità di colesterolo ossidato nel sangue, il che aiuta a prevenire le malattie del sistema cardiovascolare.
  4. Inoltre, le proprietà curative della stevia sono effetti antinfiammatori, anticancro, diuretici e di miglioramento del sistema immunitario..
  5. Per ferite e ustioni, le foglie lavate e frantumate della pianta possono essere applicate sulla pelle danneggiata, poiché ha un forte effetto battericida.

Ma durante la gravidanza, non rischierei di abusare della stevia. Tuttavia, le proprietà dell'erba non sono state ancora completamente studiate; non esiste una ricerca scientifica approfondita a lungo termine. Pertanto - perché rischiare ?

Dolcificante di stevia - come usare?

La stevia si trova in tutte le ricette che usano lo zucchero ☺

Quando usi la pianta in cucina, devi ricordare che l'estratto di stevia è almeno 100 volte più dolce dello zucchero, quindi dove hai bisogno di un bicchiere di sabbia, due cucchiaini saranno sufficienti.

Può essere aggiunto a cocktail, yogurt, caffè, preparare tè e molte altre bevande, far bollire marmellata e cuocere torte di farina senza glutine con esso.

È anche un ottimo sostituto dello zucchero per la pasticceria..
Pertanto, come utilizzare la stevia: la scelta è tua.

Un altro vantaggio: quando riscaldato, le proprietà dell'erba non cambiano, quindi può essere tranquillamente utilizzato per i prodotti sottoposti a trattamento termico..

Tè alla stevia

Il tè con la stevia viene preparato in questo modo: un cucchiaino di foglie essiccate viene preparato con un bicchiere di acqua bollente e ha insistito per mezz'ora. E puoi immediatamente acquistare una tisana pronta in sacchetti filtro.

Video sulle proprietà utili di Stevia e la sua applicazione

Assicurati di guardare questo video sulle proprietà utili di Stevia, scoprirai informazioni ancora più interessanti.!

Sostituisci lo zucchero con una pianta dolce

L'industria moderna è molto utile per coloro che non hanno la possibilità di coltivare erba in casa o acquistarla fresca o secca..

Molti sostituti dello zucchero prodotti sulla base della stevia sono ora disponibili in polveri, estratti e compresse..

Un punto importante: davvero non consiglio di mescolare stevia e latte, in questo caso il danno causato dalla pianta sarà evidente. Se lo fai lo stesso, c'è un'altissima probabilità di diarrea e questo, vedi, è spiacevole.

Dove acquistare lo zucchero sostituto della stevia?

Ho trovato per me una vasta selezione di stevia qui. C'è anche la stevia sotto forma di erba secca (alla rinfusa e in bustine di filtro per il tè) e sostituti dello zucchero in compresse dalla stevia. E non solo un ricco assortimento, ma anche un prezzo accettabile per i prodotti piace.

In breve, dopo aver letto l'articolo che, credo, hai capito - la Stevia è una pianta davvero meravigliosa. Dolce, sano e puoi coltivarlo da solo.

Prova il dolcificante per stevia e non mangiare zucchero dannoso. Per favore! ☺

Per favore condividi questo utile articolo con i tuoi amici sui social network e iscriviti alla mia newsletter blog..

Con te c'era Alena Yasneva, buona fortuna a tutti e buon umore!

UNISCITI AI MIEI GRUPPI SUI SOCIAL NETWORK

Dove coltivare la stevia di alta qualità

Maggiore è il calore e la luce della Crimea che questa pianta del sud riceve, più dolcemente si accumuleranno le sue foglie, e quindi toglierà un luogo soleggiato protetto dai venti per la crescente stevia.

La composizione meccanica del terreno è importante. La terra dovrebbe essere libera (argillosa sabbiosa o sabbiosa) sciolta, con una reazione leggermente acida (pH 5,5-6) del terreno - cresce su tale stevia in patria. I terreni argillosi pesanti devono essere migliorati aggiungendo sabbia di fiume, humus e erba. Non usare la torba sotto la stevia - sulle miscele di torba, la pianta si sente depressa. Anche la calce è indesiderabile. Dai fertilizzanti organici, l'humus o il compost vengono introdotti in autunno e in primavera, il fertilizzante minerale nitroammofosku nella quantità di 10-20 g per 1 m². La preparazione preimpianto del terreno comprende scavi profondi, rimozione di rizomi di erbacce perenni, attento livellamento della superficie.

Coltivazione di piantine di stevia

Il periodo di coltivazione della stevia dalla semina alla raccolta delle foglie è di 16-18 settimane. Il periodo di semenzale in questo caso dura circa 8-10 settimane..

La semina delle piantine viene effettuata alla fine di marzo, all'inizio di aprile, ed è possibile farlo prima quando viene esposto. La miscela di terra viene preparata senza torba da 2 parti di sabbia, 1 parte di humus ben decomposto con l'aggiunta dell'1% (in volume) di vermicompost. Piccoli semi dell '"erba dolce" vengono seminati, non piantati, in un substrato ben inumidito, coperto di vetro e posto in un luogo caldo. Quando la maggior parte dei semi germinerà, il vetro viene rimosso e la scatola con le piantine viene trasferita nella parte più luminosa della stanza. Proteggi le piantine dalle correnti d'aria: la temperatura non deve scendere al di sotto di 15 ° C.

Dopo l'apparizione di una coppia di foglie vere, le piantine vengono delicatamente, insieme a un grumo di terra, trapiantate in una scatola di semina più grande o in singole tazze, approfondendo lungo le prime foglie. Una miscela per il trapianto viene preparata come per la semina, ma invece di 1 parte di sabbia, viene aggiunta la stessa quantità di terreno erboso. Le piantine vengono regolarmente annaffiate e alimentate una volta alla settimana con una soluzione di fertilizzante minerale complesso.

Piantare piantine e cura delle piante

Le piantine di stevia vengono piantate in piena terra quando passa la minaccia delle gelate primaverili, la temperatura dell'aria diurna sale a 15-20 ° С. Si consiglia di tenere questo evento la sera o con tempo nuvoloso. Una pianta viene piantata in una buca a una profondità di 6-8 cm. Per la stevia si preferisce una piantagione ispessita (dopo 25-30 cm), quindi le piante si sostengono e si proteggono a vicenda dai danni causati dalla pioggia e dal vento. Immediatamente dopo la semina, irrigare con acqua calda (0,5 L per pozzetto) e coprire con terreno asciutto 1/3 dell'altezza della pianta.

La cultura della stevia non può svilupparsi bene con le erbe infestanti, quindi non dimenticare di diserbo e periodico, ma non di coltivazione profonda. L'irrigazione è obbligatoria: la stevia ha bisogno di un terreno costantemente umido e non tollera la siccità, ma anche il ristagno di acqua è controindicato. Se necessario, le croste vengono fatte una volta ogni 10-15 giorni..

Nella prima stagione, la crescita della stevia è lenta, quindi è consigliabile coltivare la stevia in una cultura perenne. Per questo, i rizomi della stevia vengono scavati per l'inverno e messi in deposito..

Scavare e immagazzinare rizomi di stevia

Dopo aver raccolto i germogli con le foglie, i rizomi insieme a un grumo di terra vengono rimossi dal terreno, posizionati in scatole o scatole, sul fondo del quale il terreno viene versato con uno strato di 3-5 cm e quindi coperto con terreno umido in modo che solo "ceppi" di steli tagliati rimangano sopra la superficie. Conservare in condizioni di temperatura rigida: non superiore a + 8 ° C (altrimenti i reni iniziano a crescere) e non inferiore a + 4 ° C (altrimenti i reni si congelano) e un'umidità dell'aria dell'80-85% in uno scantinato o cantina senza illuminazione. Condizioni di conservazione adeguate si trovano nel vano inferiore del frigorifero, su un balcone o una loggia vetrati e isolati, a condizione che la temperatura sia mantenuta lì. Nelle stagioni successive, quando si piantano rizomi nel terreno, il tasso di crescita delle piante aumenta in modo significativo rispetto alla crescita dai semi.

Raccolta e lavorazione della stevia

La più grande massa di foglie e il massimo contenuto di stevioside in esse si osserva nella stevia all'inizio della fioritura, quando si raccolgono. La raccolta è molto semplice. È necessario tagliare il gambo della pianta ad un'altezza di 5-6 cm sul terreno.

Erba di stevia: come applicare le sue proprietà medicinali per la prevenzione del diabete?

Ciao cari lettori. Oggi scoprirai che tipo di erba di stevia, proprietà medicinali, l'uso di piante per il trattamento e la prevenzione del diabete. Attualmente, la principale fonte di dolcezza sulla Terra è il saccarosio ottenuto dalle barbabietole da zucchero e dalla canna da zucchero..

Tuttavia, il suo consumo eccessivo può causare lo sviluppo di una serie di malattie gravi e principalmente di diabete mellito di tipo 2 (non insulino-dipendente). Negli ultimi 50 anni, l'incidenza di questa malattia è aumentata in modo significativo nella maggior parte dei paesi..

Stevia sostituto del saccarosio

Quindi, in Russia, il numero stimato di pazienti con diabete è di circa 9 milioni di persone. Pertanto, ogni anno il problema della sostituzione del saccarosio con altri dolcificanti innocui per l'uomo sta diventando sempre più acuto..

I noti sostituti del saccarosio sono alcoli dolci: xilitolo, sorbitolo, mannitolo, sebbene non aumentino lo zucchero nel sangue, hanno lo stesso elevato valore energetico, che è anche indesiderabile per i pazienti con diabete e le persone con metabolismo alterato.

Anche il dolcificante sintetico all'aspartame, creato negli anni sessanta, non era sicuro per la salute. La mancanza di un sostituto dello zucchero a tutti gli effetti ha intensificato gli scienziati nella ricerca di nuove fonti di sostanze dolci innocue, anche tra le piante.

Nella scienza, la ricerca di qualcosa di nuovo porta spesso alla "scoperta" del vecchio dimenticato. Alla fine del XIX secolo in Paraguay, il botanico Antonio Bertoni descrisse una pianta dal sapore molto dolce.

Descrizione botanica

È stato a lungo utilizzato dagli indiani Guarani, aggiungendo "compagno" al tè. L'hanno chiamata erba di miele.Il nome scientifico di questa pianta è Stevia rebaudiana (latino Stevia rebaudiana). Questa è una pianta erbacea perenne alta fino a 120 cm della famiglia delle Asteraceae.

L'apparato radicale è fibroso, lungo 40-60 cm, le radici sono cilindriche, simili a corde, leggermente ramificate. Il gambo è eretto, cilindrico, ramificato, frondoso. Le foglie sono semplici, intere, sessili, senza stipole, situate sul gambo trasversalmente.

Le lame delle foglie sono obovate, con un bordo frastagliato, lunghe 3-7 cm e larghe 1-3 cm I fiori sono bianchi, piccoli, raccolti in cesti di cinque fiori ciascuno, formando una complessa infiorescenza. Frutti - piccoli acheni a forma di fuso lunghi 2-3 mm con un pericarpo denso che si separa dal seme.

Dove cresce la stevia?

Nella loro terra natale, in Paraguay, la stevia veniva coltivata all'inizio del secolo scorso. In Europa, hanno cercato di coltivarlo nelle regioni meridionali dell'Inghilterra negli anni Quaranta del secolo scorso. Alla fine del secolo scorso, l'interesse per la stevia è cresciuto in modo significativo, ha iniziato a crescere in molti paesi con un clima caldo in Giappone, Stati Uniti, Israele, Corea del Sud, Indonesia, Tailandia, Argentina.
Stevia venne da noi nel 1934 grazie all'accademico N.I. Vavilov, che l'ha portata da una spedizione in America Latina. Molto lavoro sullo studio e l'introduzione nella cultura di questa pianta nella zona della steppa della foresta in Ucraina è stato condotto dall'Istituto ucraino della barbabietola da zucchero a Kiev.

In Russia, l'Istituto di ricerca tutto russo di barbabietola da zucchero e zucchero era impegnato nell'allevamento della stevia (distretto di Ramonsky, villaggio VNIISS, regione di Voronezh). Oggi viene coltivato con successo come cultura annuale in alcune regioni meridionali della Russia e dell'Ucraina..

In piena terra in un clima temperato, l'erba del miele può essere coltivata solo come coltura annuale da piantine coltivate in una serra o da talee verdi. I semi di stevia non maturano nemmeno nel clima subtropicale del Giappone.

Ho incontrato Stevia per la prima volta nel 1991. All'epoca non esisteva Internet in Russia, ed era molto difficile trovare materiale per piantare, ma riuscivo comunque a ottenere alcune piante in vaso a Kiev presso l'Istituto ucraino di barbabietola da zucchero.

Si è scoperto che l'erba del miele viene propagata molto bene dalle talee e già nello stesso anno ho coltivato il primo raccolto nel mio giardino. Allo stato attuale, in Russia si possono facilmente ottenere non solo le piante uterine di Stevia, ma anche piantine e semi.

Poiché i semi di stevia non maturano nemmeno nelle condizioni del territorio di Krasnodar, sembra che i suoi semi vengano portati in Russia dai paesi tropicali.

Le proprietà curative della stevia

Non molto tempo fa, una sostanza cristallina bianca, stevioside, è stata isolata dalle foglie di stevia, che si è rivelata 300 volte più dolce dello zucchero! Una piccola quantità provoca una sensazione di gusto dolce, molto amaro.

Successivamente, sono stati isolati altri due glicosidi, superando lo zucchero di 400-450 volte in dolcezza! Scienziati di diversi paesi, compresi quelli domestici, hanno stabilito la totale innocuità dei glicosidi dolci isolati dalla stevia per l'uomo.

“1 g di foglie di stevia è equivalente in dolcezza a 25 zuccheri! Quando usi 4 g di foglie al giorno (che equivalgono a 100 g di zucchero), il loro valore energetico è di soli 3,97 kcal ”

Usando questa pianta, sono stati creati numerosi alimenti dietetici a basso contenuto calorico, in particolare bevande analcoliche. Numerosi studi hanno dimostrato che l'uso regolare di stevia riduce la glicemia, rafforza i vasi sanguigni e inibisce la crescita dei tumori.

Basti pensare che nella patria dell'erba, in Paraguay, dove per secoli è stato usato per addolcire il tè e altri prodotti alimentari, la percentuale di diabete è diverse volte inferiore rispetto ad altri paesi!

Inoltre, è stato riscontrato che la stevia influisce positivamente sull'attività del fegato e del pancreas, previene la formazione di ulcere del tratto gastrointestinale, elimina la diatesi allergica nei bambini, migliora il sonno, migliora le prestazioni fisiche e mentali.

Applicazione di erbe di stevia

L'erba di miele può essere consumata senza restrizioni, concentrandosi sulla necessità del corpo di cibi dolci: foglie di stevia o polvere e un loro decotto possono essere aggiunti a cereali, bevande, tè, latte, yogurt, dolciumi, ecc..

Le foglie di stevia, che dovrebbero essere utilizzate nelle preforme, vengono accuratamente macinate in un macinacaffè. Quanto più fine è la macinatura, tanto più i glicosidi dolci si dissolvono nell'acqua. Dalle foglie puoi preparare un decotto, che viene utilizzato per addolcire una varietà di bevande, piatti e prodotti..

Come fare un decotto di erbe

15 g di foglie tritate vengono versate in 300 ml di acqua bollente, portate a ebollizione e bollite per 15 minuti a fuoco basso, insistono 10-15 minuti, filtrate attraverso un panno denso in un barattolo di vetro, lasciate raffreddare, coprite con un coperchio e inserite in un frigorifero dove il brodo può essere conservato per un massimo di 5 giorni.

Per una conservazione a lungo termine, il brodo di stevia può essere congelato nel congelatore in barattoli di ghiaccio. I cubetti di ghiaccio dolce risultanti sono usati in modo simile a un decotto di loro scelta..

Coltivare la stevia

Crescere la stevia in campo aperto non è difficile. Il periodo dalla semina alla raccolta delle foglie è di 16-18 settimane e le piantine impiegano circa 8-10 settimane. Poiché la stevia è una pianta tropicale, maggiore è il calore e la luce che riceve, più dolce sarà.

Pertanto, per la sua coltivazione è necessario scegliere un sito soleggiato, protetto dal vento e dalle correnti d'aria. La stevia può essere coltivata su qualsiasi terreno, ma quelli con drenaggio leggero sono i migliori..

Il modo più efficace per propagare la stevia è con talee verdi. Sono raccolti da piante madri ben sviluppate e sane. Il termine per tagliare le talee va da fine marzo a inizio aprile.

Le talee prese dalle cime dei germogli attecchiscono meglio. Con un coltello affilato e pulito o un rasoio di sicurezza, taglia le cime dei germogli con 2-3 nodi, lasciando solo la coppia superiore di foglie e quelle inferiori tagliate.

La parte inferiore delle talee viene inumidita in acqua, immersa in un "Cornevin" secco e bloccata nel terreno di una pentola o scatola di semenzale alle foglie superiori, dopo di che il terreno intorno alle talee viene compattato e irrigato.

Precedentemente nel terreno, fai una rientranza con un chiodo o una partita. Per mantenere un'alta umidità, talee e substrato del terreno vengono periodicamente irrigati dallo spruzzatore più volte al giorno. Le mini-serre di plastica prefabbricate disponibili in commercio sono le più adatte per il taglio delle radici..

Qualsiasi substrato per cetrioli o pomodori può essere usato come substrato, ma deve essere setacciato attraverso un setaccio con una maglia di 5-10 mm. A una temperatura di 25-28 ° C e un'umidità dell'aria dell'80-85%, le talee si radicano per 8-10 giorni.

Semenzale

Se sei riuscito a ottenere i semi di Stevia, le piantine possono essere coltivate da semi nelle stesse mini-serre. 4-5 semi vengono posizionati in ogni cella della mini serra a una distanza uguale e leggermente premuti in un terreno ben inumidito, spruzzati con acqua per evitare il risciacquo dei semi e messi in un luogo caldo.

Il terreno nelle mini-serre dovrebbe essere sempre umido con una temperatura di almeno 25 ° C e protetto dalla luce solare diretta. In tali condizioni, la stevia emerge entro 5-7 giorni.
Quando la maggior parte dei semi germoglia, le piantine vengono trasferite nel luogo più luminoso e più caldo (sul davanzale della finestra o sul balcone caldo).

Dopo la comparsa di una coppia o più di foglie vere (altezza della piantina - 5-7 cm), le piantine vengono accuratamente piantate insieme con un grumo di terra, uno in ogni cellula, approfondito alle foglie inferiori.

Le piantine vengono regolarmente annaffiate, spruzzate e una volta alla settimana alimentate con una soluzione di fertilizzanti minerali complessi (Ideal, Baikal, Kemira-lux, ecc.). Il periodo di semenzale nella stevia di solito dura circa 8-10 settimane..

Tempo di semina e cura dell'erba

Le piantine devono essere piantate in piena terra quando passa la minaccia del gelo primaverile e la temperatura diurna sarà di almeno 20 ° C. In periferia, di solito è la fine di maggio, l'inizio di giugno. L'atterraggio viene preferibilmente effettuato di sera o con tempo nuvoloso, una pianta per buca con una profondità di circa 10 cm e una distanza tra le piante 25-30 cm.

0,3-0,5 kg di humus vengono aggiunti a ciascun pozzetto. Immediatamente dopo la semina, le piantine devono essere annaffiate con acqua calda. Nei primi 10-15 giorni, è meglio coprire il letto con la stevia con agrofibre bianco (spanbond).

Dopo un paio di settimane, le cime delle piantine radicate devono essere pizzicate per causare la crescita di germogli laterali. La cura della stevia consiste nel diserbo regolare, nella coltivazione di distanziali e nell'irrigazione.

L'essiccazione del terreno non dovrebbe essere consentita. L'umidità costante del suolo e l'umidità dell'aria sospesa sono un prerequisito per il benessere di Stevia. Soffre di siccità, anche piccola, molto male, sola e anche il ristagno di acqua le è dannoso.

Se il terreno è povero, quindi ogni 2-3 settimane, la medicazione superiore viene eseguita con fertilizzante minerale complesso (ammofoska, azofoska, ecc.) Al tasso di 4-5 g per m2.

Raccolta ed essiccazione di materie prime

Raccolto all'inizio della fioritura. Di solito questo accade tra la fine di agosto e l'inizio di settembre. È durante questo periodo che la massima quantità di stevioside si accumula nelle foglie della stevia.

Gli steli della pianta vengono tagliati ad un'altezza di 5-10 cm sopra il livello del suolo ed essiccati in una stanza asciutta e ventilata (in soffitta), stesi in uno strato sottile su carta spessa (carta kraft) o su giornali.

Le materie prime essiccate vengono trebbiate, gli steli vengono gettati via e le foglie vengono conservate in barattoli di vetro con coperchi o sacchetti di plastica in un luogo fresco e asciutto. Se l'estate è stata calda e la Stevia è fiorita a luglio, puoi raccogliere un altro raccolto di foglie.

Come conservare la stevia in inverno

Prima del gelo, a fine settembre o all'inizio di ottobre, le piante da cui è stata raccolta la coltura vengono scavate insieme a un pezzo di terreno e trasferite in un deposito (cantina o cantina) per l'inverno. In questo caso, 2-3 piante possono essere piantate in vasi da fiori e metterle in casa sul davanzale della finestra.

In una stanza con riscaldamento centralizzato, dove l'umidità è molto bassa, la stevia dovrebbe essere coperta con bottiglie d'acqua di plastica da cinque litri con un fondo tagliato. In primavera, possono essere utilizzati come piante utero per produrre talee verdi..

Il resto delle piante viene posto in scatole o scatole, sul fondo del quale viene versato il terreno (con uno strato di 5-7 cm) e coperto con terreno umido in modo che rimangano solo le estremità degli steli tagliati sulla superficie.

È necessario mantenere rigorosamente il regime di temperatura nel deposito: non superiore a + 10 ° С (altrimenti i reni inizieranno a crescere) e non inferiore a + 3 ° С (in questo caso, i reni possono morire). Umidità ottimale 80-85%.

In primavera, queste piante possono anche essere utilizzate come liquori madri o piantate in piena terra quando la minaccia del ritorno fa freddo..

Amici, ora sapete cosa costituisce l'erba di Stevia, le proprietà medicinali, usate come sostituto del saccarosio come prodotto alimentare. La pianta beneficia molto, ma nessun danno.

Pavel EFREMOV, candidato alle scienze biologiche.

Leggi I Fattori Di Rischio Per Il Diabete